in

The Contrarian Guide to Casino Gambling

Nonostante la reputazione del casinò come un “parco giochi per adulti” dove tutto è permesso, i giocatori ricreativi spesso si svegliano bruscamente quando scoprono quanto possa essere restrittivo un piano di gioco.

Un regime rigorosamente applicato di regole e regolamenti regola ogni scommessa e gioco. Il personale di sala e i supervisori camminano per la sala mentre guardano con cautela sia i vincitori che i vinti. I giocatori si legano alla strategia di base e al gioco corretto, studiando le statistiche e le probabilità prima di sostenere solo quelle scommesse che offrono le migliori quote possibili.

E i punti inespressi dell’etichetta possono facilmente causare attriti quando estranei incolpano la propria sfortuna – leggi: gioco scadente – l’uno sull’altro.

Tutto sommato, il gioco d’azzardo al casinò è molto più ordinato e rigido di quanto sembri. Agli occhi dei giocatori più esperti, ci sono sicuramente modi “giusti” e “sbagliati” per avvicinarsi a ogni via d’azione che il casinò può offrire.

Ne sentirai parlare anche tu, se suoni abbastanza a lungo. I veterani del casinò possono essere un branco spinoso, preferendo rimanere nella loro corsia mentre tormentano i principianti che capita di fare una scommessa o di giocare che non rientra nei loro parametri personali.

Basta sedersi nel punto più a sinistra di un tavolo di blackjack e iniziare a giocare selvaggiamente per vedere quanto possono diventare esplosivi i giocatori d’azzardo tipicamente miti …

Questa negatività può diventare stancante piuttosto rapidamente, motivo per cui così tanti giocatori occasionali prendono rapidamente una delle due decisioni: smettere o mettersi in riga. Le persone che vogliono ancora giocare, ma non amano l’idea di arringarsi ogni volta che commettono un errore, imparano invariabilmente le regole della strada da sole. Studiando e imitando i giocatori più esperti in mezzo a loro, i principianti acquisiscono abitudini e schemi che standardizzano il loro gameplay per adattarsi alla norma.

E un giorno lungo la strada, diventano il vecchio giocatore d’azzardo al tavolo che impazientemente fa lezione ai giovani su come stanno sbagliando tutto.

Credo che il gioco d’azzardo nei casinò dovrebbe essere affrontato più come un’arte che come una scienza, con tutti in possesso di un chip e una sedia liberi di assecondare i propri capricci come desiderano. Naturalmente, c’è sempre un posto per una strategia e un decoro adeguati mentre esplorano il casinò, ma i giocatori non dovrebbero sentirsi costretti a conformarsi.

In questa nota, la guida di seguito evidenzia diversi modi divertenti per attingere al tuo contrarian interiore mentre giochi al casinò:

Balla con il lato oscuro al tavolo di Craps

Di tutte le regole non dette che regnano sovrane al casinò, quella che dice che scommettere sul “lato oscuro” dei dadi nei dadi dovrebbe essere vietato è di gran lunga la più nota.

Nel caso tu sia un principiante di dadi, ecco una versione CliffsNotes di come funzionano le scommesse di base del gioco. Per iniziare una partita, il primo tiratore fa quello che chiamiamo “come out roll” o il primo lancio in qualsiasi sessione di scommesse. In qualità di giocatore, il tuo primo compito è scommettere su come andrà a finire il lancio.

Ciò si ottiene piazzando una scommessa su una delle due scommesse principali di craps: la Pass Line e la Don’t Pass Line.

Coloro che sostengono la Pass Line scommettono “con lo shooter”, quindi sperano di vedere un 7 o un 11 nel lancio di apertura per vincere un pagamento immediato. D’altra parte, un 2, 3 o 12 sul come out roll produce una perdita immediata, meglio conosciuta come “crapping out”.

Il vero divertimento inizia quando il come out roll si traduce in qualsiasi altro numero (4, 5, 6, 8, 9 o 10), che poi diventa il “numero di punto” della sessione di laminazione.

Da lì, lo shooter continua a tirare finché a) non tira di nuovo il numero del punto per rendere vincente la scommessa Pass Line oppure b) tira un 7 per rendere la scommessa Pass Line perdente (noto come “sevening out”).

Usando questa dinamica binaria, i giocatori di craps che scommettono sulla Pass Line sperano di vedere uno sparatutto “caldo” colpire il proprio numero di punti più e più volte con il minor numero di 7 possibile.

E poiché puoi integrare la scommessa Pass Line con una succosa scommessa Odds, o piazzare scommesse che vincono quando vengono lanciati numeri senza punti, uno shooter che può andare a lungo senza colpire un 7 produce vincite abbondanti per quasi tutti i presenti. Quando ciò accadrà, vedrai la famosa scena che coinvolge estranei che danno il cinque e urlano che è arrivato a definire il craps nella coscienza pubblica.

Ho detto quasi tutti per una ragione, però, poiché un certo sottoinsieme del pubblico di dadi sceglie di infrangere la saggezza convenzionale scommettendo contro lo shooter piuttosto che con lui.

Questo viene fatto piazzando una scommessa sulla Don’t Pass Line invece che sulla Pass Line. Quando metti i soldi sulla Don’t Pass Line – popolarmente conosciuta come scommessa “lato oscuro” in volgare del craps – vuoi che il tiro di uscita del tiratore ottenga un 2 o 3 per una vittoria immediata, mentre un 7 o 11 perde e a 12 spinte.

Da lì, gli scommettitori del lato oscuro sperano che il tiratore esca sette prima di colpire il loro numero di punti una seconda volta.

Ovviamente, giocare in questo modo mette gli scommettitori di Don’t Pass Line esattamente l’opposto dei loro fratelli Pass Line. In altre parole, gli scommettitori del lato oscuro vincono quando il resto del tavolo perde e viceversa.

Dato che le statistiche mostrano che le scommesse Don’t Pass Line rappresentano circa il 10 percento dell’azione di un lancio di apertura, quando uno scommettitore del lato oscuro vince la sua scommessa, di solito sono gli unici al tavolo soddisfatti del risultato.

Uno dei motivi dell’enorme popolarità della scommessa Pass Line è che a prima vista sembra che offra le quote più vantaggiose.

Pensaci un attimo e vedrai perché …

Nel lancio di uscita, uno scommettitore del lato oscuro ha otto combinazioni di dadi (1-6, 2-5, 3-4, 4-3, 5-2, 6-1 = 7; 5-6, 6-5 = 11) che può renderli un perdente immediato. Al contrario, solo tre combo (1-1 = 2; 1-2, 2-1 = 3) conteranno un vincitore fuori dai cancelli.

Perché il pubblico di Pass Line, noto anche come scommettitore del “lato destro”, gode di otto combo (1-6, 2-5, 3-4, 4-3, 5-2, 6-1 = 7; 5-6, 6 -5 = 11) per fare in modo che il lancio di uscita sia un vincitore, e solo quattro combo (1-1 = 2; 1-2, 2-1 = 3; 6-6 = 12) per un perdente, in effetti vantano un piccolo vantaggio statistico sul come out roll.

io
Ma il craps nella maggior parte dei casi viene giocato oltre il lancio di apertura, e quando viene stabilito un numero di punti, le probabilità tornano decisamente a favore degli scommettitori del lato oscuro.

Quando il numero del punto è un 4 o un 10, le probabilità sono 1 a 2 a tuo favore che un 7 arrivi per primo. Su un numero di punti 5 o 9, le probabilità sono 2 a 3 per il bene a modo tuo, mentre un numero di punti 6 o 8 ti dà probabilità di 4 a 6.

Queste probabilità sono molto migliori rispetto alla Pass Line, che offre probabilità di 2 a 1 contro un numero di punti di 4 o 10, 3 a 2 contro 5 o 9 e 6 a 5 contro 6 o 8.

Poiché le probabilità si inclinano in modo così drammatico a favore degli scommettitori Don’t Pass Line dopo il lancio di apertura, questa controversa scommessa offre in realtà un vantaggio della casa complessivo leggermente migliore rispetto alla Pass Line:

Probabilità per le puntate di base nei dadi

SCOMMESSA PAGAMENTO ROTOLI PREVISTI * BORDO DELLA CASA

(PER PUNTATA PUNTATA) *

Pass Line 1 a 1 3.38 1,41 percento
Non passare la linea 1 a 1 3.47 1,36 per cento

* Numero medio di rotoli prima che il risultato sia previsto

Poiché il divario tra l’1,36% e l’1,41% non è poi così ampio agli occhi di un giocatore occasionale, la maggior parte dei giocatori di craps “segue il flusso” scommettendo sulla Pass Line per impostazione predefinita. Questo crea uno spirito di cameratismo al tavolo dei dadi che semplicemente non può essere eguagliato in nessun altro ambiente del casinò.

Quando un tiratore caldo sta facendo le loro cose, inchiodando i loro numeri di punti più e più volte, il tavolo si gonfia per l’eccitazione. Le persone che non si sarebbero mai prese la briga di parlare tra loro diventavano improvvisamente migliori amiche. E ogni tiro vincente è punteggiato da un urlo collettivo di approvazione che sembra uscito da una partita di campionato in un’arena gremita.

Tuttavia, alcuni giocatori d’azzardo sono contrarian per natura, mentre altri si concentrano su quella riduzione dello 0,05% del vantaggio del banco. Queste persone amano giocare con la Don’t Pass Line, ma a causa del cameratismo tra gli scommettitori di Pass Line menzionati in precedenza, gli scommettitori del lato oscuro che stanno vincendo diventano rapidamente dei paria da tavolo.

Immaginalo per un momento …

Eccoti qui, a guardare le tue scommesse Pass Line e Odds che vengono raccolte senza tante cerimonie dal dealer. Il tiratore è freddo come il ghiaccio, e ogni volta che metti le patatine sul panno, sembrano scomparire prima ancora che tu possa preoccuparti di nutrire le tue speranze.

Poi, con la coda dell’occhio, lo vedi: lo stesso mazziere che ha affermato che le tue fiches è impegnato a pagare grossi guadagni a un giocatore solitario che rimane mamma tutto il tempo. Mentre stai perdendo la maglietta, questo ragazzo o ragazza sta silenziosamente costruendo un castello di patatine – e ogni mattone sembra venire a tue spese.

È facile capire perché la Don’t Pass Line è stata soprannominata il lato oscuro ora, giusto?

In un articolo intitolato “Confessions of Dark Side Craps Players” – pubblicato dal blog di Casino City Time nel 2016 – il leggendario autore di giochi d’azzardo Frank Scoblete ha chiesto a un giocatore di craps di nome Jim Demonte di descrivere la sua esperienza con le scommesse sulla Don’t Pass Line. Non sorprende che lo specialista del lato oscuro abbia riportato un flusso costante di risatine e derisione dal resto del tavolo:

“Ci sono momenti al tavolo che quando perdo i giocatori della parte destra esultano, anche se nessuno ha vinto sul numero che ha appena battuto.

Alcuni giocatori più aggressivi mi deridono quando perdo o applaudono mentre mi guardano. Ma quando vinco, tutti tendono a tacere.

Quindi, sì, so che di solito non mi piace quando gioco, ma questo è il modo in cui gioco e basta. “

Scoblete ha continuato chiedendo a un altro appassionato del lato oscuro di nome “Bernie” di abbracciare il suo ruolo di nemico giurato del tavolo:

“Oh, sì, mi odiano. Tu sai perché? Perché in realtà tifo per i sette; Voglio che chi ha sparato a sette e lo chiamo.

Non ho paura di nessuno. Dico diamine con loro. Applaudono quando le cose vanno bene per loro, così posso tifare quando le cose vanno bene per me.

Il sette è mio amico, dopo il lancio di apertura che è. “

Non troverai molti scommettitori più contrarian di Bernie, che non solo si rivolge al lato oscuro, ma festeggia a voce alta quando la sua vittoria fa svuotare le tasche di tutti gli altri.

Non consiglio a nessuno di spingersi così lontano, ma dato il comprovato vantaggio della scommessa rispetto alla sua controparte più sicura, giocare alla Don’t Pass Line è il modo perfetto per ballare con il diavolo come giocatore d’azzardo al casinò.

Vai con il tuo istinto da “Terza base” nel Blackjack

Un cugino stretto del lato oscuro dei dadi può essere trovato al tavolo del blackjack, ma in questo caso, i giocatori che entrano in conflitto con la regola non scritta non lo fanno intenzionalmente.

Quando giochi a blackjack, tutti i giocatori devono agire sulle proprie mani prima che il banco scopra la propria carta coperta e svolga la routine stand / hit. E poiché i giocatori agiscono da destra a sinistra, o in senso orario, intorno al tavolo, chi è seduto nell’ultimo posto a sinistra (vicino alla spalla destra del banco) prende la decisione finale.

Questo posto è stato soprannominato “terza base” da giocatori di blackjack esperti e, se chiedi loro, le decisioni prese da questa posizione sono più importanti di qualsiasi altra.

Secondo la teoria della terza base ampiamente diffusa, l’ultimo giocatore ad agire può influenzare se il banco vincerà o supererà 21 per sballare.

Ecco come funziona…

Diciamo che i primi cinque giocatori hanno già agito, con due che sono stati eliminati e altri tre in piedi su 20 totali. Il dealer mostra un 3 come carta scoperta, mentre il terzo giocatore base ha un totale di 12. A questo punto, le persone che tengono i totali di pat 20 fissano tutti il ​​giocatore di terza base, implorandoli mentalmente di stare sul 12 contro il 3 del banco.

Secondo la loro logica, un 3 su combinato con una probabile carta di valore 10 dà al mazziere un 13, quindi se battono e pescano 9, 10, J, Q o K, sballeranno per far uscire tutti con una mano viva un vincitore.

Ma per qualsiasi motivo, o perché stanno usando la strategia di base o stanno semplicemente volando per il sedile dei pantaloni, il nostro terzo giocatore di base sceglie di colpire con il loro 12. Seguendo le probabilità ponderate del mazzo, viene visualizzata una carta di valore 10 , facendo sballare il giocatore con 22.

Quindi, come un orologio, il banco alza il totale previsto di 13, prima di prendere e prendere un 8 per fare 21. Il banco raccoglie ogni scommessa in gioco per la casa, mentre tre sfortunati perdenti guardano i loro 20 precedentemente attraenti andare in fiamme.

“Perché sei andato a farlo, imbecille? Hai colpito e preso la carta del busto del banco, costava a noi tre soldi giocando così male! “

Questo è uno dei giocatori che hanno perso assalendo l’occupante della terza base e, in questo caso, il linguaggio è stato seriamente attenuato.

Questo esempio è certamente escogitato per mostrarti come funziona il mito della terza base, ma saresti sorpreso di vedere quante situazioni si svolgono esattamente in questo modo ai tavoli di blackjack ovunque.

I giocatori d’azzardo sono naturalmente superstiziosi, quindi quando vedono una carta che avrebbe potuto causare la perdita del mazziere – più come avrebbe dovuto usare la loro logica imperfetta – presa dalla terza base, solo per il mazziere finire un vincitore, il detto “Pugnali fissi” è un eufemismo.

Ma ecco il punto … le azioni del giocatore di terza base non hanno alcun impatto statistico sulle probabilità intrinseche del blackjack. Nel lungo periodo della tua sessione individuale, o nel lungo periodo infinito per quella materia, il terzo giocatore di base “prenderà” tante carte vincenti dal mazziere quanti sono i vincitori.

Nella mano di esempio di prima, le carte avrebbero potuto essere mescolate altrettanto facilmente in modo leggermente diverso, con l’8 spostato di una posizione in più rispetto al valore 10. In quel caso, il colpo del terzo giocatore gli darebbe un 8 su 12 per un totale di 20, mentre il dealer ora prende un valore di 10 per sballare su 23.

Ma quando si verificano scenari del genere, raramente sentirai qualcuno che fa commenti su come il terzo giocatore base “abbia salvato il tavolo” prendendo la carta vincente del banco.

La verità è che queste giocate alla fine si bilanciano inevitabilmente, con il banco che vince e perde esattamente alla velocità che le probabilità intrinseche del blackjack rendono possibile. Potresti notare alcuni casi in cui l’azione dell’ultimo giocatore sembra “rubare” una vittoria per il banco, ma è solo perché i giocatori tendono a concentrarsi su ciò che va storto su ciò che va bene. Quando una giocata in terza base dà ai giocatori una vittoria che “non avrebbero dovuto” avere, tutti sono troppo occupati a contare i loro profitti per notare che avevano una mano all’estrema sinistra.

Non meno autorevole di Michael Shackleford, fondatore del sito Web di risorse per i giocatori di Wizard of Odds e analista di giochi da casinò professionista, è stato chiesto di risolvere una volta per tutte il dilemma del terzo mito di base.

Ecco cosa ha detto lo stesso Mago pubblicato su Wizard of Odds :

“In dieci anni di gestione di questo sito ho fermamente negato il mito secondo cui i cattivi giocatori fanno perdere agli altri giocatori nel blackjack.

Tuttavia, sei la millesima persona fortunata a chiedere, quindi mi sono preso la briga di dimostrarlo con una simulazione casuale. Le regole che ho inserito sono le regole standard liberali della Vegas Strip come segue. “

Shackleford continua descrivendo un gioco di blackjack standard in stile Las Vegas. Ciò significa che viene utilizzata una scarpa da sei mazzi, il banco ha un 17 morbido, i giocatori possono raddoppiare su due prime carte qualsiasi, raddoppiare dopo uno split, fino a quattro re-split e la resa tardiva sono tutti consentiti.

Utilizzando queste regole, Shackleford ha progettato una simulazione al computer in cui due giocatori hanno affrontato il dealer utilizzando una dimensione campione di 1,6 miliardi di mani. Entrambi i giocatori sono stati programmati per utilizzare una perfetta strategia di base e, alla fine, hanno prodotto tassi di perdita identici dello 0,289%.

Per completare l’esperimento, Shackleford ha quindi programmato il secondo giocatore per adottare una strategia molto più liberale, sciolta e sciatta. Nel frattempo, il primo giocatore ad agire utilizzava ancora una perfetta strategia di base.

Dopo che altri 1,6 miliardi di mani erano nei libri, il giocatore di strategia sciatto ha finito per perdere a un tasso dell’11,26 percento. Nel frattempo, il giocatore di strategia perfetto ha registrato una perdita dello 0,282%, anche se un giocatore inferiore ha commesso errori dalla terza base.

Se noterai, il giocatore costretto ad affrontare decisioni sbagliate dalla terza base in realtà ha registrato un tasso di perdita leggermente migliorato. Ma in ogni caso, le loro perdite sono rimaste nella stessa zona dallo 0,28 allo 0,29%, dimostrando una volta per tutte che le azioni della terza base non hanno alcun impatto sul resto del tavolo.

Naturalmente, una conclusione scientifica logica come questa non farà molto per influenzare i credenti del mito disinformati là fuori.

E onestamente, chi se ne frega comunque?

Certo, probabilmente ti prenderai un po ‘di dolore per aver giocato le tue mani di terza base come meglio credi. Tuttavia, questo non dovrebbe scoraggiarti del tutto, quindi prendi l’ultimo posto nel primo gioco di blackjack che riesci a trovare e lascialo volare.

Fai la scommessa sul pareggio al tavolo del Baccarat

A differenza dei primi due suggerimenti, questo si basa sul sostegno di una scommessa a lungo raggio che offre quote terribili.

Con questo in mente, dovresti probabilmente limitare le tue scommesse sul pareggio quando giochi a baccarat a una novità, qualcosa da mettere qua e là per amore della varietà.

Ma questa è una pagina per contrarian, dopotutto, quindi sentiti assolutamente libero di sparare sul pareggio se l’alto rischio di ricompensare i rapporti solletica la tua fantasia.

Nel baccarat, i giocatori non fanno altro che indovinare quale delle due mani – la mano del giocatore e la mano del banco – finirà più vicino a 9 dopo aver preso due o tre carte. Sulla base dei loro totali di due carte iniziali, le mani del giocatore e del banco potrebbero ottenere una terza carta, e quella che si avvicina di più a 9 è il vincitore.

Come potresti sospettare, questi risultati si verificano all’incirca la metà delle volte, ma ogni tanto le mani del giocatore e del banchiere finiscono per sedersi sullo stesso identico totale. Quando ciò accade, le persone che scommettono su entrambe le mani recuperano i loro soldi in una spinta, mentre chiunque sia abbastanza audace da scommettere sul pareggio riceve un dolce punteggio di 8 a 1.

Le tabelle seguenti analizzano i pagamenti, le probabilità e i tassi di rendimento per la scommessa sul pareggio nel baccarat:

Probabilità per il pareggio nel Baccarat

RISULTATO PAGAMENTO PROBABILITÀ RITORNO
Il banchiere vince -1 45,86 per cento -0.458597
Il giocatore vince -1 44,62 per cento -0.446247
Cravatta 8 a 1 9,51 percento 0.761248
Totale N / A 1 -0.143596

Tassi del margine della casa di Baccarat Bet

SCOMMESSA BORDO DELLA CASA
Banchiere 1,06 percento
Giocatore 1,24 per cento
Cravatta 14,36 per cento

Come puoi vedere, le scommesse di base del giocatore e del banchiere offrono un’esperienza di gioco avvolgente, vincendo in media al 45%, rimborsando alla pari e incorrendo in un vantaggio del banco basso dell’1,06 o dell’1,24%.

D’altra parte, la scommessa sul pareggio entra in gioco solo meno del 10 percento delle volte, e in cambio di quella forte vincita di 8 a 1, dovrai affrontare un enorme vantaggio del banco del 14,36 percento.

Per questi motivi, la scommessa sul pareggio è quasi universalmente disprezzata dal baccarat impostato come una “scommessa ventosa”. E potrebbe essere molto bene, ma non è un motivo per andare d’accordo, quindi divertiti un po ‘con la tua prossima sessione di baccarat e spera di poter battere le probabilità.

Tirare il vecchio “Hit and Run” in un gioco di poker cash

Quest’ultimo è particolarmente sporco, ma per i contrarian là fuori, è troppo bello per lasciarselo sfuggire.

Quando trovi una partita di poker cash in esecuzione – qualcosa come $ 1 / $ 2 blinds No Limit Texas Hold’em – prendi posto e aspetta un ottimo posto per ottenere i tuoi soldi. Si spera che le tue carte coperte forti si combinino con un board favorevole, o forse “fai schifo” a qualcuno segnando una bad beat.

In ogni caso, se riesci a raddoppiare, accumula con calma le tue fiches e vai alla gabbia della cassa per ritirare le tue vincite.

I giocatori di poker sono abituati a far sì che i loro avversari diano loro la possibilità di “riavere i miei soldi” dopo che qualcuno ha raddoppiato. Ciò significa vincere un grosso piatto e lasciare il gioco – una pratica nota come “mordi e fuggi” – è universalmente insultato.

Quando provi questo, assicurati di accumulare lentamente le tue nuove patatine, mentre scansiona le facce attorno al tavolo per una buona misura. Non vedrai mai così tante facce imbronciate e sorprese nella tua vita.

Conclusione

La comunità del gioco d’azzardo, come ogni altra, è vincolata da norme e costumi che non sono necessariamente regole ufficiali. Imparare a navigare nel labirinto dell’etichetta e delle aspettative può rendere il pavimento del casinò un posto spaventoso, un fatto che costringe la maggior parte dei giocatori a tenere la testa bassa e confondersi con la folla.

Ai contrari non piace tenere la testa bassa, quindi se vuoi diventare un ribelle con una causa, visita il casinò e prova uno o tutti i suggerimenti di cui sopra.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Come pianificare il tuo gioco di poker casalingo

5 passaggi per il successo del gioco d’azzardo NFL