in

Slot machine classiche: dal Toast of Vegas al blocco delle aste

Le slot machine classiche una volta dominavano il panorama dei casinò. Erano così popolari, infatti, che costituiscono ancora lo stereotipo moderno per le slot.

La popolazione generale spesso immagina tre rulli che girano e simboli di frutta quando pensa alle slot machine. Ovviamente, la tecnologia delle slot è cambiata notevolmente da questi giorni.

Le slot moderne sono dotate di grafica 3D, funzioni divertenti e animazioni entusiasmanti. Le slot machine classiche, nel frattempo, sono più comuni nelle case d’asta che nei casinò in questi giorni.

Quello che è successo? Discuterò di più sulle basi delle slot classiche insieme a come sono passate dall’essere i giochi da casinò più popolari all’irrilevanza.

Cos’è una slot machine classica?

Non esiste una definizione standard per una slot classica. Ma in fondo, un gioco classico presenta tre rulli, una linea di pagamento e simboli di frutta.

Tuttavia, la definizione di slot classiche si è ampliata nel corso degli anni. Alcune persone considerano qualsiasi macchina priva di funzionalità e grafica di alta qualità di natura classica.

Ad esempio, un gioco può offrire cinque rulli e 10 linee di pagamento. Ma rientra nella classe tradizionale se non offre funzionalità o immagini high-tech.

Fino agli anni ’70, tutte le slot machine erano meccaniche e giravano su rulli. Tutte queste fessure si adattano facilmente sotto il classico ombrello.

Le video slot machine sono nate a metà degli anni ’70. Sebbene abbiano introdotto la tecnologia video nei piani di gioco, anche molte delle prime video slot machine erano classiche.

L’ascesa delle slot classiche

Charles Fey sviluppò la prima slot machine a San Francisco in California nel 1895. La sua macchina Liberty Bell presentava tre rulli e cinque simboli, tra cui un diamante, un ferro di cavallo, un cuore, una vanga e una Liberty Bell.

Fino a quel momento, le macchine da gioco non erano in grado di effettuare pagamenti automatici. Fey ha fatto una svolta, però, quando ha creato un sistema di pagamento automatico che ha consegnato fino a $ 0,50 per tre Liberty Bell in una linea.

L’invenzione di Fey servì da precursore per ciò che doveva venire. Le slot machine iniziarono a diffondersi nei bar e in altri stabilimenti negli Stati Uniti.

Gli imprenditori hanno subito notato la popolarità delle slot e hanno iniziato a produrre versioni aggiornate della Liberty Bell. Alla fine, gli sviluppatori hanno prodotto un cabinet più grande che funzionava tramite rulli meccanici e ha fatto grandi vincite.

La popolarità della slot machine iniziò a crescere insieme ai premi. I giocatori d’azzardo hanno iniziato ad affollarsi alle macchine che offrivano jackpot fino a 100 monete.

Naturalmente, 100 crediti non sono niente di speciale per i moderni standard di gioco. Tuttavia, questo premio era piuttosto significativo per i rulli bassi nel corso della giornata.

Nel 1963, Bally ha promosso la popolarità delle slot classiche introducendo una macchina elettromeccanica. Il loro gioco Money Honey è stato il primo a offrire vincite fino a 500 monete e una tramoggia senza fondo.

Le slot machine classiche hanno raggiunto il loro apice negli anni ’70

La macchina Bally’s Money Honey ha introdotto nuove rivoluzionarie funzionalità di slot che includevano pagamenti più grandi e temi più esclusivi. Ben presto, i giochi offrivano concetti e premi creativi del valore di migliaia di monete.

I giocatori in precedenza erano rimasti colpiti da centinaia di monete. Quindi, si sono innamorati quando i jackpot sono cresciuti ancora di più.

I giocatori d’azzardo hanno apprezzato temi che andavano oltre la semplice frutta e le campane. Ora potrebbero aspettarsi slot basati su avventura, animali, vacanze e altro ancora.

Per molti versi, il periodo di tempo tra i primi anni ’60 e la metà degli anni ’70 è stato l’epoca d’oro delle slot classiche. Le macchine elettromeccaniche e le vincite maggiori hanno reso questi giochi più popolari che mai.

Le video slot cambiano l’industria dei casinò

Le cose non si fermano mai a lungo nel settore dei giochi. Proprio mentre le slot machine classiche stavano raggiungendo il loro apice, le video slot venivano introdotte nei piani di gioco.

Fortune Coin Co. ha prodotto la prima video slot machine nel 1976. La loro invenzione prevedeva un monitor TV da 19 pollici che fungeva da display e schede logiche che controllavano tutte le azioni di scommessa.

La prima video slot di certo non era carina, ma ha inaugurato una nuova era per le slot. Questo gioco iniziale è servito come punto di partenza per grandi cose a venire.

Lentamente ma inesorabilmente, gli sviluppatori hanno iniziato a sfruttare la nuova tecnologia a loro disposizione. Le video slot hanno dato ai fornitori di giochi la possibilità di produrre grafica, animazioni e, infine, funzionalità.

Negli anni ’90, le video slot multilinea stavano raggiungendo i casinò. Questi giochi sono diventati successi rapidi perché offrono ai giocatori più possibilità di vincere in un singolo round.

Nel 1996, Reel Em ‘In sarebbe diventata la prima slot a offrire un bonus per il secondo schermo. Quest’ultimo è notevole perché ha aperto la strada ad alcune delle caratteristiche eccezionali di oggi.

Le slot online rivoluzionano l’industria dei casinò

Le video slot machine hanno già intaccato le classiche slot machine terrestri. Le slot online con soldi veri avrebbero dato ai giocatori un’altra opzione quando furono lanciate a metà degli anni ’90.

Le slot Internet utilizzano essenzialmente lo stesso tipo di programmazione delle video slot machine. Solo, sono disponibili online piuttosto che nei casinò fisici.

I giocatori d’azzardo non devono uscire di casa per giocare a questi giochi. Invece, hanno semplicemente bisogno di un dispositivo con funzionalità Internet, come uno smartphone, un tablet o un computer.

Le slot online di certo non hanno sostituito l’industria dei giochi fisici. Ma ancora una volta, forniscono un’alternativa per coloro che non hanno voglia di viaggiare nei casinò.

Andando oltre, hanno mostrato ancora di più di ciò che è possibile fare con le slot. I giochi online hanno spesso dato vita alle tendenze delle slot, come rulli a cascata, wild in espansione e Megaways.

Le slot Internet potrebbero non essere state in diretta concorrenza con le macchine classiche quando sono uscite a metà degli anni ’90. Ma hanno contribuito a mostrare quanto fossero diventate datate le slot classiche.

Le slot classiche vengono raccolte oggi, non giocate

Le vecchie slot machine classiche, che presentano tre rulli, simboli di frutta e nessun bonus, non si trovano oggi in molti casinò. Se lo sono, sono semplicemente un tipo di antiquariato che il casinò offre a un numero limitato di giocatori nostalgici.

In generale, tuttavia, le slot classiche non sono disponibili sui piani di gioco. Tutti giocano alle video slot in questi giorni, il che rende i giochi classici inutili per gli standard dei casinò.

Una slot classica non porterebbe entrate per i casinò. Solo le razze rare vogliono giocare con tre rulli e una singola linea di pagamento. Queste macchine sono più oggetti da collezione di qualsiasi altra cosa oggi. Sono venduti alle aste dal vivo e tramite eBay.

Gli stati hanno leggi contro il possesso di slot machine senza licenza. Tuttavia, fanno eccezioni per le slot classiche.

I legislatori non vedono le macchine classiche come oggetti d’antiquariato piuttosto che valide fonti di entrate da giochi illegali. Detto questo, puoi acquistare legalmente una slot classica da un’asta e conservarla a casa tua.

I giochi classici sono ancora in circolazione in qualche forma

Le poche slot machine veramente classiche che esistono nei casinò oggi sono rarità. Tuttavia, il concetto di slot classiche esiste ancora in qualche forma.

Come accennato in precedenza, è emersa una definizione più ampia per i giochi classici. Una slot machine può ancora essere considerata classica anche se ha cinque rulli e più linee di pagamento.

L’elemento determinante è che non può offrire grafica, animazioni e funzionalità di alta qualità. Invece, deve essere solo un gioco di base per esistere nella categoria classica.

Alcuni sviluppatori di giochi online ancora oggi realizzano quelle che potrebbero essere considerate slot classiche. Ad esempio, WGS ha prodotto alcuni giochi a tre e cinque rulli.

Conclusione

Le slot machine classiche hanno goduto di una bella corsa dalla fine del 1800 agli anni ’70. Tuttavia, la loro tecnologia limitata ha assicurato che alla fine venissero superati dalle video slot.

Una video slot offre semplicemente agli sviluppatori più capacità durante la produzione di giochi. Gli sviluppatori possono aggiungere più linee di pagamento, funzionalità e animazioni grazie alla tecnologia.

Nel frattempo, le slot classiche sono scomparse dai piani dei casinò a causa della loro natura semplice. Poche persone vogliono girare tre rulli e una linea oggi.

I giochi classici sono esattamente il posto a cui appartengono oggi: alle aste e negli scantinati delle persone. Sebbene siano una parte importante della storia del gioco, hanno poca rilevanza nel moderno settore dei giochi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Come distribuire un gioco di poker casalingo

Cosa sono le slot Megaclusters?