in

Puoi scommettere sulla politica americana a Las Vegas?

Alcune persone trovano la politica un argomento affascinante. A loro piace ascoltare i dibattiti e fare il tifo affinché i loro candidati favoriti vincano alle urne.

Alcuni di questi stessi entusiasti politici amano persino giocare d’azzardo nelle gare. Di conseguenza, molti bookmaker in tutto il mondo offrono scommesse sulla politica.

Las Vegas è uno dei posti in cui puoi scommettere sulla politica? Risponderò a questa domanda di seguito insieme ad altro sul tema del gioco d’azzardo politico.

Il Nevada non consente scommesse politiche

Las Vegas ospita il mercato delle scommesse sportive più redditizio al mondo. Offre dozzine di bookmaker che accettano scommesse su tutto, dal basket al ping pong.

Non sarai a corto di cose su cui scommettere a Sin City. Tuttavia, la politica è una delle poche cose su cui non puoi scommettere.

Lo stato del Nevada non ha mai approvato questo tipo di scommesse. Non sembra probabile che lo facciano nemmeno nel prossimo futuro.

La Nevada Gaming Commission ha ricevuto una richiesta per consentire il gioco d’azzardo politico nel 2013. Ha rapidamente negato questa richiesta.

Da allora, nessuna spinta seria è stata fatta per legalizzare questa forma di scommesse. Il Nevada è fermo sul fatto che non vogliono scommesse sportive che offrano questo tipo di linee.

Perché il Nevada non approva le scommesse politiche statunitensi?

Il Silver State ha ottime ragioni per non approvare le scommesse politiche. Puoi vedere i principali problemi dei regolatori del gioco con la questione di seguito.

Potenziale manipolazione degli elettori

I timori di corruzione sono sempre stati un tema caldo per quanto riguarda le scommesse sportive. In effetti, queste paure hanno mantenuto il gioco d’azzardo sportivo illegale a livello federale per 26 anni.

Solo quando la Corte Suprema ha abrogato la PASPA, altri stati al di fuori del Nevada (nonni in PASPA) hanno acquisito la capacità di legalizzare le scommesse sportive.

Il Nevada non si è mai veramente preoccupato della corruzione sportiva. Dopotutto, offrono scommesse sportive dal 1949.

Tuttavia, i funzionari statali sono preoccupati per la manipolazione degli elettori se dovessero consentire le scommesse politiche. I seguenti due problemi possono sorgere con questo tipo di gioco d’azzardo:

  • Una persona o un gruppo potrebbe scommettere pesantemente su un candidato specifico per aumentare il morale del partito e ispirare più persone a votare per quel candidato.
  • Gli elettori potrebbero non visitare le urne se il loro candidato preferito ha lunghe probabilità di vittoria.

L’incidente di “Romney Whale” evidenzia i problemi con questo problema. Nelle elezioni presidenziali americane del 2012 tra Barack Obama e Mitt Romney, qualcuno ha scommesso tra i 4 ei 7 milioni di dollari sulla vittoria di Romney.

Una ricerca accademica ipotizza che l’anonimo giocatore d’azzardo stesse cercando di aumentare il morale repubblicano e far sembrare che Romney avesse maggiori possibilità di vincere.

Per quanto riguarda la seconda questione, più persone voteranno il loro candidato preferito se non conoscono le probabilità in anticipo. Ma se vedono che il loro preferito è un campo lungo, potrebbero non pensare che ci sia un motivo per votare.

Non etico

La politica riguarda le persone che esercitano la loro libertà di voto. Incoraggiano anche le persone a scegliere i candidati più adeguati.

I tradizionalisti non ritengono che il gioco d’azzardo abbia un posto in questo regno. Vogliono gare eque che non siano contaminate dalle probabilità di scommessa.

Il gioco d’azzardo ha guadagnato più accettazioni negli ultimi anni. Tuttavia, molti lo considerano ancora un vizio.

Coloro che già disapprovano il gioco d’azzardo è altamente improbabile che accetti di scommettere sulla politica. I candidati del Nevada che fanno affidamento su elettori conservatori non spingono per il gioco d’azzardo politico.

Pessimo precedente

Quasi due dozzine di stati attualmente offrono scommesse sportive legali. Tuttavia, nessuno di loro lascia che i propri residenti o visitatori scommettano su gare politiche.

Regolando questa forma di gioco d’azzardo, il Nevada sarebbe il primo ad accoglierla. Tuttavia, potrebbero non voler creare questo tipo di precedente.

Ovviamente, il Silver State è stato il primo a legalizzare i casinò e le scommesse sportive. Approvare il gioco d’azzardo politico non sarebbe del tutto folle se si considera la loro storia.

Ma il Nevada ha anche una fiorente industria del gioco d’azzardo così com’è. Non sentono il bisogno di approvare una misura così controversa in questo momento.

Le scommesse politiche sono mai state legali negli Stati Uniti?

Il gioco d’azzardo politico può sembrare un nuovo argomento abbastanza nuovo. Tuttavia, in realtà è in circolazione sin dai primi giorni degli Stati Uniti.

Questa forma di scommessa ha una lunga storia che risale ai primi anni del 1800. Molti adulti hanno scommesso su quale candidato presidenziale il pensiero avrebbe vinto.

Entro la metà del 1800, molti stati avevano bandito tutte le forme di gioco d’azzardo. Pertanto, scommettere su gare politiche o qualsiasi altra cosa era illegale.

Tuttavia, la gente continua a scommettere sulla politica. La ricerca mostra che questo gioco d’azzardo è sempre stato diffuso negli Stati Uniti in una certa misura.

Il primo stato ad approvare ufficialmente le scommesse politiche è stato il West Virginia. Lo hanno fatto nell’aprile 2020 in quello che in seguito è stato considerato un “errore”.

Il West Virginia è stato uno dei primi stati a trarre vantaggio dalle scommesse sportive dopo che il PASPA è stato abrogato nel 2018. I politici hanno affidato la supervisione del settore alla West Virginia Lottery.

John Myers, a capo della lotteria statale, ha approvato il gioco d’azzardo politico legale quando ha risposto a una richiesta. FanDuel ha prontamente iniziato a offrire quote sulle elezioni presidenziali statunitensi del 2020.

Tuttavia, il segretario di stato di WV Mac Warner ha detto a Myers che disapprova categoricamente tale gioco d’azzardo. La Lotteria della Virginia Occidentale ha rapidamente tolto dal tavolo le scommesse politiche e ha chiesto a FanDuel di smettere di offrire quote presidenziali.

Il Nevada cambierà mai idea?

A parte un breve evento che coinvolge il West Virginia, nessuno stato ha mai offerto giochi d’azzardo politico legale. Il Nevada cambierà idea sulla questione e diventerà il primo?

In tal caso, probabilmente non lo faranno in nessun momento entro i prossimi 5-10 anni. Il mercato delle scommesse sportive negli Stati Uniti è ancora abbastanza giovane e ha un grande potenziale.

A differenza del Regno Unito, che consente le scommesse politiche, gli Stati Uniti presentano un mercato delle scommesse sportive che ha solo pochi anni. I bookmaker americani continueranno a mungere gli sport di base, come il baseball, il basket e il calcio, a condizione che siano altamente redditizi.

Man mano che il mercato delle scommesse matura, tuttavia, probabilmente diventerà saturo. Questo è esattamente quello che è successo con il Regno Unito, che ha iniziato a offrire scommesse sportive legali nel 1961.

Questo paese consente il gioco d’azzardo praticamente su qualsiasi cosa, dalla politica all’intrattenimento. Il Nevada e altri stati americani potrebbero sentire il bisogno di seguire l’esempio poiché sempre più bookmaker affollano il mercato statunitense.

Per ora, però, il Nevada non ha ancora bisogno di questo tipo di scommesse. Il Silver State guadagna ancora più che abbastanza dalle scommesse sportive.

Dove puoi scommettere sulla politica nel frattempo?

Se sei americano, attualmente non hai opzioni regolamentate per il gioco d’azzardo sulla politica. Ma forse hai alcuni percorsi per godertelo.

Prima di tutto, molti bookmaker offshore servono ancora gli Stati Uniti. Operano in stati con mercati grigi che non hanno legalizzato le scommesse sportive.

Gli stessi bookmaker non operano secondo le leggi americane. Invece, hanno sede in località, come il Belize o il Costa Rica, dove si occupano di poca supervisione.

Le scommesse sportive offshore offrono da anni il gioco d’azzardo politico. Presentano quote sulle elezioni presidenziali degli Stati Uniti e su altre gare importanti.

Supponendo che tu viva in un mercato grigio, puoi facilmente accedere a bookmaker non regolamentati. Potresti anche essere in grado di farlo se vivi in ​​uno stato regolamentato, come il New Jersey o l’Indiana.

Non ti sto incoraggiando a infrangere alcuna legge all’interno della tua giurisdizione. Sto semplicemente sottolineando quanto sia facilmente accessibile il gioco d’azzardo politico in gran parte dell’America.

Un’altra opzione consiste nel visitare un paese che consente di scommettere sulla politica. Il Regno Unito ha il numero più consistente di linee politiche.

Naturalmente, è improbabile che tu possa attraversare l’Oceano Atlantico solo per scommettere su chi sarà il prossimo presidente o governatore della California. Ma l’opzione è disponibile se sei mai nel Regno Unito.

Conclusione

Las Vegas offre la più ampia selezione di scommesse sportive e quote in un unico posto. Tuttavia, non offrono scommesse sulla politica.

La Nevada Gaming Commission deve ancora approvare questo tipo di gioco d’azzardo. Hanno respinto l’unica richiesta ricevuta in merito nel 2013.

Nessuna notizia recente indica che il Silver State cambierà idea in qualunque momento presto. Nessun altro stato ha regolamentato il gioco d’azzardo politico.

Gli atteggiamenti possono cambiare in un altro decennio. Ma per il momento, non potrai goderti il ​​gioco d’azzardo politico legale a Las Vegas o in qualsiasi altro luogo degli Stati Uniti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Qual è il casinò più grande degli Stati Uniti?

Il costo reale di un viaggio al casinò di Las Vegas