in

Perché le persone giocano d’azzardo?

Perché le persone giocano d’azzardo?

Ho un amico giocatore di poker che dice che tutto nella vita è una scommessa. Sottolinea l’importanza del caso casuale coinvolto in tutto, dal guadagnarsi da vivere alla scelta di una moglie.

Aggiunge sempre: “Nessun rischio, nessuna ricompensa”.

Ma quando la maggior parte dei lettori chiede, perché le persone giocano d’azzardo? di solito sono persone che NON giocano e vogliono sapere perché qualcuno che conoscono GIOCA.

In questo post, esamino 7 motivi per cui alle persone piace piazzare scommesse.

1- Perché le persone giocano d’azzardo quando perdono la maggior parte del tempo?

Questa è una domanda legittima:

Perché dovresti giocare d’azzardo se perdi costantemente tutto il tempo.

I sondaggi suggeriscono che le persone hanno un’ampia gamma di motivazioni per voler giocare. In alcune culture e giurisdizioni, il gioco d’azzardo è ampiamente disponibile e culturalmente accettato.

Ma non tutti giocano d’azzardo.

Alcune persone giocano d’azzardo anche più spesso di altre.

E non tutti in nessuno di questi 3 campi hanno necessariamente maggiori probabilità di diventare un giocatore problematico o un dipendente dal gioco.

Il punto che sto cercando di sottolineare è che hai un’ampia varietà di ragioni per giocare:

  • Per sfuggire ai tuoi guai
  • Per essere intrattenuto
  • Socializzare

E questi sono solo alcuni dei fattori coinvolti. Diversi tipi di gioco d’azzardo attraggono diversi tipi di personalità e diversi approcci ad alcuni giochi sono adottati da persone diverse.

Ecco un esempio:

La maggior parte delle persone sa che le donne preferiscono i giochi d’azzardo e la maggior parte degli uomini preferisce i giochi di abilità.

Ecco perché vedi più donne alle slot machine e più uomini al tavolo da poker.

Ma gli uomini spesso giocano a poker e ignorano il ruolo del caso, anche se il caso è il fattore decisivo nel breve periodo.

E gli uomini giocheranno alle slot machine, ma cambieranno macchina se non stanno vincendo, o cercheranno di trovare macchine che devono essere pagate. Creano un’illusione di controllo quando giocano a un gioco che è puramente casuale.

2- Alcune persone giocano d’azzardo perché non possono più aiutare se stesse

Questa è forse la situazione più sconcertante, soprattutto per le persone che sono vicine a un dipendente dal gioco d’azzardo. Vedono tutte le sofferenze che il gioco d’azzardo causa alla loro amata e non capiscono perché non smetta di giocare ed è felice.

È una domanda simile a chiedere perché un alcolizzato non può semplicemente bere un po ‘, divertirsi e chiamarla una notte.

Per le persone con problemi di gioco, la capacità di smettere di giocare sembra essere scomparsa. Hanno un’ossessione mentale che impedisce loro di smettere mentre sono in vantaggio o prima di aver perso tutti i loro soldi.

Anche i giocatori d’azzardo che non hanno una compulsione spesso cercano di ottenere una grossa vincita. Possono “sentire” che si stanno avvicinando.

Ma anche quando ottengono la loro grande vittoria, di solito continuano a giocare.

Per i giocatori problematici, è più importante avere soldi in palio – essere in azione – che vincere o vincere.

Quando si tratta di quasi tutti i tipi di gioco d’azzardo, il giocatore scommette sull’aspettativa negativa. I giocatori di casinò hanno a che fare con il vantaggio della casa. I giocatori di poker si occupano del rake. Gli scommettitori sportivi affrontano il vig.

E, naturalmente, c’è sempre la tentazione di cercare di inseguire le tue perdite – di provare a riconquistare i soldi che hai perso finora.

3- Il brivido di correre rischi

Uno dei motivi per cui molti giocatori restano in azione è perché sono dipendenti dal fattore di rischio. Il loro comportamento non è molto diverso dalle persone che amano altre attività basate sul brivido, come il paracadutismo o le montagne russe.

Il problema è che il paracadutismo e le montagne russe non costano a lungo termine il tipo di denaro che costa il gioco d’azzardo.

Un tratto comune che vedrai tra i giocatori d’azzardo in cerca di emozioni è scommettere al di sopra delle loro possibilità: giocare con soldi che non possono permettersi di perdere.

Se sei annoiato quando giochi a un certo limite, è naturale aumentare la posta in gioco in modo che ti interessi.

Se offrissi un gioco di blackjack in cui giocassimo per monetine invece che per dollari, nessuno giocherebbe a lungo. Non ci sono soldi veri in gioco qui, quindi il gioco del blackjack sarebbe noioso.

Ma se hai solo $ 100 e DEVI giocare a un tavolo con un limite di $ 25 invece di un limite di $ 5, potresti avere un problema.

4- Il denaro vinto è due volte più dolce del denaro guadagnato

Ho sentito quell’espressione per la prima volta mentre stavo guardando The Color of Money , che è un eccellente sequel di The Hustler.

E l’espressione è vera.

È una sottile e strana differenza psicologica. Se rimuovi l’emozione da esso, $ 100 è $ 100, indipendentemente dal fatto che tu l’abbia vinto giocando a poker o se l’hai guadagnato lavorando su una piattaforma petrolifera per un paio d’ore.

Forse la percepita mancanza di impegno è ciò che rende i soldi guadagnati con il gioco d’azzardo molto più attraenti dei soldi guadagnati con uno sforzo onesto.

Non c’è niente di sbagliato in questo fenomeno finché qualcuno non inizia a prendere decisioni assurde su ciò che sta facendo con i suoi soldi al casinò.

Anche se la ragione del gioco d’azzardo è vincere denaro, va bene se non superi i limiti autoimposti che hai deciso essere ragionevoli per te stesso.

Ma se sei il tipo che va al casinò con $ 500, perde tutto e poi ritira i tuoi ultimi $ 500 tramite il bancomat per cercare di recuperare … beh, potresti avere un problema.

5- Le fiches del casinò non sembrano avere valore

Penseresti che sarebbe altrettanto facile per i casinò trattare con denaro contante quanto dover scambiare denaro per chip e tornare di nuovo in contanti.

Quale pensi possa essere questa ragione?

Se pensi che sia uno stratagemma psicologico influenzare i loro giocatori a pensare che i soldi che stanno rischiando siano meno preziosi, datti una pacca sulla spalla.

È molto più facile rischiare una fiche di argilla che rischiare un’azione da $ 100 o qualche $ 20.

6- Alcune persone giocano perché sono brave

Non tutti coloro che giocano hanno un problema con il gioco. Alcuni giocatori d’azzardo sono professionisti. Hanno trovato il modo per piazzare scommesse sull’aspettativa positiva invece di scommesse sull’aspettativa negativa.

Ad esempio, i contatori di carte nel blackjack si aspettano di fare soldi nel lungo periodo invece di perderli.

Gli scommettitori sportivi professionisti piazzano scommesse solo quando la matematica è a loro favore. Non piazzano mai scommesse sull’aspettativa negativa a meno che non commettano un errore.

E non diventano scommettitori sportivi professionisti se commettono molti errori.

I giocatori di poker professionisti sono maestri nel mettere i loro soldi nel piatto quando hanno il meglio e gli avversari hanno la peggio.

I giocatori professionisti e i giocatori d’azzardo possono sviluppare un problema di gioco?

Sicuro.

Basta guardare alcune delle storie su Stu Ungar, un leggendario giocatore di poker che aveva tutti i tipi di problemi di controllo degli impulsi. Era un giocatore di poker più bravo che mai, ma ha perso ripetutamente fortune al tavolo di craps.

7- E alcune persone giocano solo perché è divertente

Infine, alcuni giocatori si stanno semplicemente divertendo. Trattano le loro spese di gioco proprio come farebbero con qualsiasi altra spesa di intrattenimento. Prevedono il budget e si rifiutano di andare oltre il loro budget.

Non credo sia saggio condannare i giocatori d’azzardo ricreativi, anche se mostrano il potenziale per diventare giocatori problematici.

Questo perché farai più male che bene.

Guarda cosa è successo durante il proibizionismo. Trova un fanatico dell’astinenza e chiedigli di parlare con un po ‘di buon senso a un alcolizzato e guardare cosa succede.

I risultati non sono belli.

Lo stesso vale per i giocatori problematici. Se vieni da loro con l’idea che stanno peccando o che dovrebbero essere condannati per il loro comportamento, hai perso tutte le possibilità di aiutarli a un certo punto in futuro.

Conclusione

Le persone hanno un’ampia varietà di motivazioni per le loro attività di gioco d’azzardo. Alcuni di loro non possono aiutare se stessi. Alcuni si stanno solo divertendo. Altri hanno fatto del gioco d’azzardo la loro professione.

Non sono qui per giudicare, ma suggerisco che chiunque abbia un problema con il gioco d’azzardo dovrebbe ricevere aiuto il prima possibile. È una tragedia rovinarsi la vita giocando a troppe slot machine o scommettendo troppi soldi sui pony.

Come scommettere sugli sport per i principianti: 12 consigli

Le 2 migliori destinazioni di gioco d’azzardo al mondo che non sono Las Vegas o Macao