in

Perché le banche rifiutano i miei depositi nei casinò online?

Il deposito è un elemento chiave dietro i giochi di casinò online. Se non puoi depositare, non puoi giocare con soldi veri.

Sfortunatamente, non tutti sono in grado di finanziare il proprio account con facilità. Alcuni giocatori d’azzardo vedono i loro trasferimenti bancari e depositi al casinò con carta di credito rifiutati.

Un malinteso comune con quest’ultimo è che il marchio della carta di credito (ad esempio Visa) blocchi il deposito. In realtà, la banca che emette la carta sta bloccando la transazione.

In situazioni come queste, potresti chiederti perché le banche sono così inclini a bloccare i depositi di gioco, soprattutto se vivi in ​​una giurisdizione completamente legale.

Questa guida discute di più sul processo che porta le istituzioni finanziarie a rifiutare le transazioni di gioco online. Copre anche alternative per aggirare questo problema.

Cosa succede quando il tuo deposito al casinò viene rifiutato?

Ogni istituto bancario ha la propria politica sul gioco d’azzardo su Internet. Alcuni sono liberali con la questione, mentre altri sono fermamente contrari a servire i giocatori di casinò online.

In quest’ultimo caso, è più probabile che una carta di credito o un bonifico vengano rifiutati. Tali banche hanno politiche più forti contro il permesso di transazioni relative ai casinò.

Il software è la loro prima linea di difesa quando si prendono i depositi nei casinò online. Un programma software può monitorare le transazioni e rifiutare qualsiasi cosa sospetta.

Le banche possono anche assumere individui per eseguire manualmente le transazioni e cercare tutto ciò che va contro le politiche della loro istituzione.

Ovviamente, non tutti i depositi al casinò vengono rifiutati in questi casi. Ma una banca contraria al gioco d’azzardo su Internet potrebbe bloccarne oltre il 50%.

I depositi nei casinò offshore sono particolarmente sensibili

Ad alcuni istituti bancari non piacciono i casinò online in nessuna forma. Tuttavia, sono particolarmente contrari al gioco d’azzardo online offshore.

Quest’ultimo si riferisce ai siti di gioco che operano al di fuori dei paesi che servono. Inoltre, in genere non ottengono la licenza (se applicabile) nei mercati in cui operano.

I casinò offshore non sono illegali in ogni stato o paese in cui servono. Dopotutto, alcune giurisdizioni non dispongono di forti leggi anti-gioco online. Tuttavia, anche questi operatori non sono necessariamente legali.

La maggior parte delle banche non corre rischi con tali questioni. Risolvono questo problema semplicemente vietando qualsiasi transazione catturata relativa ai casinò in Internet.

Le banche addirittura rifiutano i depositi legali nei casinò online

Molti stati e paesi hanno legalizzato i giochi su Internet. Pertanto, i casinò autorizzati che operano in queste giurisdizioni sono completamente accettati.

Potresti pensare che in questi casi ogni istituto finanziario consentirebbe bonifici bancari e transazioni con carta di credito ai casinò. Stranamente, tuttavia, alcune istituzioni bloccheranno ancora i depositi nei mercati legali.

Il ragionamento di solito si riduce alla situazione:

  • La banca opera in uno stato / paese che in precedenza aveva vietato il gioco online, o almeno aveva leggi restrittive in materia
  • La giurisdizione in questione legalizza i casinò su Internet
  • Le leggi potrebbero essere modificate o contestate ad un certo punto
  • La banca decide di continuare a rifiutare i depositi di gioco fino a quando tutto non sarà sistemato

Questa situazione è più comune negli Stati Uniti, dove i singoli stati hanno la capacità di regolamentare i casinò online. Tuttavia, il governo federale non ha mai legalizzato la questione.

Detto questo, alcune banche non sono del tutto a loro agio nel consentire depositi in questo caso. Vogliono leggi più rigide prima di essere disposti a servire i giocatori d’azzardo di Internet.

In realtà, queste banche non avrebbero problemi se servissero un mercato così legale. Ma preferirebbero comunque non correre rischi inutili solo per essere coinvolti nelle scommesse online.

Perché le banche sono contrarie al gioco d’azzardo online?

Le ragioni per cui una banca istituisce una politica contro il gioco d’azzardo su Internet possono variare da una società all’altra. Negli Stati Uniti, tuttavia, molte istituzioni finanziarie sono ancora diffidenti nei confronti del gioco d’azzardo online a causa di determinate leggi ed eventi legali. Ecco le leggi primarie che allontanano le banche da questo settore.

UIGEA

L’Unlawful Internet Gambling Enforcement Act (UIGEA) è entrato in vigore nel 2006. Vieta alle imprese di gioco d’azzardo di servire gli stati che hanno messo fuori legge il gioco d’azzardo.

Contrariamente alla credenza popolare, l’UIGEA non vieta completamente i giochi online. Impedisce solo loro di accettare pagamenti da Stati in cui il gioco d’azzardo su Internet è illegale.

Nonostante la sua attenzione ristretta, questa legge ha avuto un impatto duraturo. Ha spaventato molte banche e processori di pagamento dal facilitare le transazioni di casinò online con sede negli Stati Uniti.

Venerdì nero

Il Black Friday segna il giorno in cui l’ufficio del procuratore federale per il distretto meridionale di New York ha agito contro diversi siti di poker online non regolamentati.

Con l’aiuto del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti (DoJ), l’ufficio dell’avvocato ha incriminato con successo le figure chiave di questi siti per riciclaggio di denaro e frode bancaria.

John Campos, un proprietario parziale e vicepresidente della SunTrust Bank (Utah) all’epoca, fu arrestato per aver sbagliato a codificare i depositi di poker in modo che passassero attraverso i canali bancari.

Campos ha elaborato le transazioni per PokerStars e Full Tilt Poker in cambio di investimenti separati di $ 10 milioni in SunTrust Bank. Si è dichiarato colpevole di una singola accusa di gioco d’azzardo illegale e ha scontato tre mesi di prigione.

Naturalmente, tutti i dirigenti bancari probabilmente evitano di aiutare i siti di gioco d’azzardo nello stesso modo in cui ha fatto Campos. Ma quest’ultimo mostra cosa può accadere se un dirigente finanziario esce dalle linee per aiutare i siti di gioco.

Wire Act

Il Federal Wire Act del 1961 vieta l’offerta di giochi d’azzardo attraverso i confini statali. Il Wire Act è stato emanato più di tre decenni prima che Internet dei consumatori diventasse disponibile.

Tuttavia, il suo linguaggio legale si applica vagamente ai casinò online, a seconda di chi ne fa l’interpretazione.

Al DoJ degli Stati Uniti è stato chiesto di fornire interpretazioni su questa legge nel 2011 e nel 2019. Inizialmente hanno affermato che il Wire Act si applica solo alle scommesse sportive. Ma il DoJ ha offerto un’opinione diversa nel 2019, affermando che il Wire Act si applica a tutte le forme di gioco d’azzardo su Internet.

Il New Hampshire ha fatto causa con successo al DoJ per impedire alla loro opinione di modificare le leggi. Dopotutto, la Granite State aveva già una fiorente lotteria online e non voleva che la nuova interpretazione influisse sui loro affari.

Tuttavia, l’opinione modificata del DoJ mostra che le agenzie legali potrebbero tentare di rielaborare le leggi esistenti sul gioco d’azzardo. Se questi ultimi sforzi avessero successo, le banche avrebbero improvvisamente bisogno di cambiare tutto e iniziare a rifiutare i depositi in giurisdizioni un tempo legali.

Metodi di pagamento alternativi nei casinò online

Se i tuoi depositi di gioco continuano a essere rifiutati, dovresti assolutamente perseguire un’opzione di pagamento alternativa. Ecco alcuni altri metodi bancari che puoi utilizzare nei casinò online.

Non tutte queste opzioni potrebbero non essere disponibili nei mercati regolamentati. Tuttavia, sono ampiamente disponibili per gli stati grigi che devono utilizzare siti di gioco offshore.

Bitcoin

Questa famosa criptovaluta sta guadagnando sempre più attenzione mainstream. La maggior parte delle persone è interessata a Bitcoin per il suo potenziale di investimento.

Tuttavia, BTC ha utilità anche come metodo di pagamento. È particolarmente popolare nei siti di gioco d’azzardo offshore, che si affidano a Bitcoin per aggirare l’UIGEA.

Usare Bitcoin per il gioco d’azzardo online è relativamente facile da usare una volta capito. Puoi creare un account in scambi come Coinbase e Gemini e acquistare rapidamente BTC.

Da qui, ottieni un indirizzo del portafoglio dal casinò (indirizzo del destinatario). Successivamente, torni al tuo account di scambio e invii Bitcoin all’indirizzo del casinò pertinente. I tuoi fondi dovrebbero arrivare dopo poco tempo.

Altre criptovalute

BTC non è più l’unico gioco in città quando si tratta di operazioni bancarie in criptovaluta. Altre monete, come Ethereum, XRP (Ripple), Bitcoin Cash e Monero stanno guadagnando l’accettazione nei siti di casinò.

Durante il passaggio da Bitcoin a qualsiasi altra criptovaluta, sperimenterai poco o nessun aggiustamento riguardo al processo di deposito. Puoi anche trovare la maggior parte delle monete tradizionali negli scambi di cui sopra.

Carte prepagate

Le carte prepagate ti consentono di finanziare un conto del casinò senza problemi. Li acquisti semplicemente nei minimarket o online e carichi i fondi su di essi.

Da qui, visiti un sito di giochi che accetta la relativa carta prepagata. Effettua un deposito utilizzando il numero PIN speciale che è unico per la carta.

Neteller e Skrill

Neteller e Skrill hanno alcune regole in vigore per quanto riguarda il gioco d’azzardo su Internet. Questi portafogli elettronici cercano di evitare di farti fare qualsiasi cosa che possa infrangere le leggi nella tua giurisdizione.

In generale, però, Skrill e Neteller sono valide alternative quando i depositi con carta di credito non vengono effettuati. Puoi anche utilizzare uno di questi e-wallet per trovare un account di casinò offshore. L’unico problema è che la maggior parte dei cittadini statunitensi non ha accesso a Neteller e Skrill, e inoltre potresti non qualificarti per i bonus del casinò.

Dovresti provare di nuovo a depositare con carte di credito rifiutate?

A seconda di dove vivi, potresti avere solo una probabilità dal 30% al 50% di effettuare un deposito al casinò con carta di credito. Nei momenti in cui vieni rifiutato, potresti chiederti se vale la pena provare a finanziare nuovamente il tuo account.

In alcuni casi avrai successo quando ritenterai il deposito. In altre situazioni, tuttavia, potresti essere nuovamente rifiutato e attirare l’attenzione della banca emittente. Quest’ultimo può persino rivedere i tuoi account se rileva attività sospette e chiuderlo. Detto questo, ti assumi dei rischi quando provi a depositare più e più volte.

A condizione che tu abbia un bonifico bancario o un deposito con carta di credito rifiutato, potresti voler rivedere le politiche specifiche della banca sul gioco d’azzardo.

Alcune istituzioni, come Bank of America, hanno una rigida posizione anti-gioco. In questo caso, dovresti evitare di provare a effettuare un nuovo deposito poiché è improbabile che tu abbia successo.

Conclusione

Le tue possibilità di depositare con carte di credito e bonifici bancari dipendono da molteplici fattori. La banca in questione e la tua posizione hanno una grande importanza qui.

A volte, i depositi non vengono effettuati anche se vivi in ​​giurisdizioni legali di gioco online. A questo punto potresti diventare estremamente frustrato.

Fortunatamente, però, esistono mezzi bancari alternativi per i casinò. Puoi provare criptovalute, carte prepagate, Neteller o Skrill.

Finché non infrangi alcuna legge nella tua giurisdizione, non devi sentirti male per l’utilizzo di altri mezzi per completare i depositi.

I siti di scommesse online o le scommesse sportive terrestri sono migliori?

7 consigli sulle slot machine (da un veterano del gioco d’azzardo)