in

Le probabilità, le probabilità e le probabilità significano sempre la stessa cosa?

Dipende da chi chiedi. Ricorda che perché non importa quanto bene qualcuno spiega le probabilità e le probabilità, dipende sempre da chi chiedi.

Un altro modo per contestualizzare questa domanda è guardare al contesto di ciò che le persone ti dicono.

Se consulti un thesaurus, è molto probabile che elencherà le probabilità e le probabilità come sinonimi. Lo stesso vale per le possibilità e le probabilità .

Quindi, sì, è giusto e accurato dire che le probabilità , le probabilità e le possibilità si riferiscono tutte alla stessa cosa. Ma solo in determinati contesti.

Anche i giochi d’azzardo possono usare le parole in modo leggermente diverso. Non scommetterei nessuna scommessa sulle spiegazioni che seguono perché è più probabile che inizi una rissa piuttosto che vincere una scommessa.

Ricorda che non importa quanto pensi di avere ragione, qualcun altro avrà ragione quanto te.

1 – Ci sono Probable Odds e Payout Odds

Raramente ho sentito qualcuno dire “probabilità probabili”, ma di solito quando qualcuno chiede “quali sono le probabilità” intendono “quali sono le probabilità (o possibilità)”.

D’altra parte, mi piace usare il gioco della roulette per illustrare la differenza tra probabilità di vincita e probabilità. Nella roulette a zero singolo hai una possibilità su 37 di scegliere il numero giusto in cui la pallina si ferma al suo prossimo giro sulla ruota.

Eppure le migliori probabilità di vincita sono 35 a 1. O il casinò non può fare i calcoli correttamente o il gioco garantisce che, nel tempo, la casa trattiene una piccola percentuale delle scommesse dei giocatori. Ed è così che funziona il vantaggio della casa in ogni gioco d’azzardo.

2 – La probabilità è una distribuzione, non una previsione

I libri e gli articoli sul gioco d’azzardo citano statistiche sulle probabilità di giochi come il poker. I libri e gli articoli migliori includono la dichiarazione di non responsabilità standard che le probabilità non garantiscono nulla. È un po ‘come leggere un disclaimer del prospetto di borsa: “le prestazioni passate non garantiscono risultati futuri”.

Da dove vengono queste stime di probabilità?

In alcuni casi si tratta semplicemente di calcolare la distribuzione di probabilità. Ci sono 52 carte in un mazzo standard e solo un fante di quadri. La possibilità o probabilità o probabilità di pescare il fante di quadri da qualsiasi mazzo standard da 52 carte è 1 su 52.

Se vuoi fare soldi da un gioco d’azzardo, offri una probabilità di vincita di 50 a 1 che la carta successiva sarà quella che il giocatore indovina. Diventerai ricco in poco tempo se non sarai arrestato.

Più complicato è il gioco, più difficile diventa calcolare le probabilità. Quindi alcune persone si sono rivolte all’uso di simulazioni al computer per stimare le probabilità. Quindi eseguiranno milioni o miliardi di simulazioni e calcoleranno il risultato medio.

Ha importanza se una probabilità calcolata si basa su simulazioni o calcoli precisi?

Probabilmente non nella maggior parte dei casi. Nessuno dei due tipi di distribuzione di probabilità ti garantisce il successo, quindi non sono previsioni.

3 – La probabilità casuale è uguale alla probabilità?

Una distribuzione di probabilità è un valore calcolato o un insieme di valori. Si basa sulle regole o sulle condizioni di un gioco o su una serie di punteggi.

Ma il caso casuale è per definizione imprevedibile . Alcune persone dicono che il caso casuale è un atto della natura (o un atto di Dio). Non puoi prevedere la possibilità casuale.

La teoria della probabilità non può predire il futuro, ma ti indica dove è più probabile che il caso casuale produca il risultato desiderato.

Quando le persone dicono che “questo sistema ha un tasso di accuratezza del 98%”, significa che ha fallito il 2% delle volte nei risultati misurati. La possibilità casuale potrebbe portare a fallimenti nelle prossime 10 prove.

È fortuna o qualcos’altro?

Il caso casuale è sempre con noi e potrebbe essere basato su qualcosa di banale come l’usura delle parti fisiche di un motore. Ma l’usura del motore dipende da cose imprevedibili, come la quantità di sporco che entra nel motore, la frequenza con cui il motore si surriscalda e altro ancora.

La teoria della probabilità non può indirizzarti nella giusta direzione quando molti fattori esterni influenzano il caso casuale. Qualsiasi sistema con un tasso di guasto previsto del 98% può subire un guasto del 100% in condizioni per cui nessuno è stato testato.

Nel gioco d’azzardo, la casualità porta la ruota della roulette a finire sul rosso 32 volte di seguito (nel 1943) e sul numero dieci per 6 volte di seguito (nel 1959). Questi sono entrambi eventi altamente probabili ma grazie al caso casuale possono accadere.

In questo esempio la probabilità casuale non è la stessa di una probabilità .

4 – Stimiamo la probabilità che si verifichino eventi casuali

Usiamo la probabilità per stimare la probabilità che si verifichi un evento imprevedibile. Viene misurata una distribuzione di probabilità nell’intervallo infinito di valori compreso tra 0 (nessuna possibilità che l’evento accada) e 1 (accadrà sempre ogni volta).

Non c’è nulla su cui scommettere se tutti i giocatori sanno in anticipo che un evento (probabilità di 1) o meno (probabilità di 0) accadrà.

Se tutti ignorano se un evento accadrà – come nel caso dei giochi d’azzardo onesti – allora ciò che tutti vogliono è una migliore ipotesi su ciò che è più probabile che accada.

Le probabilità di vincita vengono stabilite in base alla stima di ciò che è più probabile che accada: la probabilità calcolata. E questo è probabilmente il motivo per cui così tante persone usano le probabilità e le probabilità per riferirsi alla stessa cosa. Sono strettamente collegati tra loro e siamo abituati a usare entrambe le parole per riferirsi alla ricompensa o al rischio.

5 – Le parole possono essere classificate in base all’uso

Sebbene le probabilità siano usate per riferirsi sia alla vincita che all’aspettativa per il risultato di una scommessa, né il caso né la probabilità lo sono. Ne consegue che la probabilità è la più flessibile o ambigua di queste parole.

Le probabilità che accada qualcosa sono le stesse della probabilità che accada.

Quando le persone parlano della possibilità che accada qualcosa, intendono la probabilità prevista che accada. Ma quando si parla di caso in sé intendono una cosa imprevedibile.

Delle tre parole probabilità sembra essere il minimo uso, ma a volte si parla di probabilità indefinita quando in realtà si intende una probabilità imprevedibile. È simile al caso.

Il caso può essere personificato. “Lo lasceremo al caso” è stato utilizzato in letteratura e teatro. Questa potrebbe essere un’eco di quando le persone erano preda degli dei del caso.

L’unica variazione comune sulla probabilità è la sua forma plurale, probabilità , quando le persone dicono “pensa alle probabilità”, il che implica che ci sono diversi risultati possibili.

6 – Probabilità e possibilità a volte sono collegate alla possibilità

Se c’è una possibilità o una probabilità che accada qualcosa, significa che c’è una possibilità. La possibilità è una cosa in sé.

Si è tentati di dire che le possibilità non pagano, quindi questa parola non verrebbe mai confusa con le probabilità di vincita. Ma poi, quando si pensa al futuro potenziale guadagno, le persone a volte dicono: “pensa alle possibilità”. Questi potrebbero essere risultati probabili o potenziali guadagni e ricompense.

Eppure le tabelle delle probabilità di gioco non menzionano mai le possibilità. Sia il caso che la possibilità stabiliscono aspettative meno precise. Quando le persone discutono delle probabilità si aspettano di vedere i numeri.

Di tutte queste parole la probabilità viene utilizzata per impostare una precisione dell’aspettativa, non importa quanto inaffidabile possa essere. E la probabilità viene utilizzata anche per confrontare la probabilità di due o più risultati possibili. Le probabilità sono più spesso utilizzate per confrontare il valore dei pagamenti.

7 – La maggior parte delle persone fornisce un contesto sufficiente

Onestamente, non ho mai visto nessuno usare le probabilità in due modi diversi nella stessa conversazione senza spiegare la differenza tra l’aspettativa di un risultato probabile e il pagamento preciso per un risultato possibile.

Sebbene queste parole possano sembrare confuse dati i diversi modi in cui sono tutte usate, è generalmente facile capire a cosa si riferiscono.

Se sei confuso su qualcosa, si tratta di dove e quando è appropriato usare ogni parola. Va quasi sempre bene usarli come desideri, purché fornisci un contesto di supporto chiaro su ciò a cui ti riferisci.

Conclusione

Le persone chiedono come vengono usate queste parole perché sono usate così liberamente. Gli scrittori che parlano di probabilità e probabilità del casinò sanno cosa hanno in mente. Raramente ho letto un libro o un articolo che non fornisse un contesto chiaro.

Penso che la confusione provata dalle persone derivi dalla miriade di modi in cui gli scrittori usano le parole, anche se i lettori probabilmente capiscono cosa significa ogni scrittore. Se stai chiedendo se c’è un uso giusto o corretto per ogni parola, la risposta è che dipende .

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Le migliori puntate per le elezioni presidenziali del 2020

Perché le banche rifiutano i miei depositi nei casinò online?