in

Le più grandi rapine al casinò della storia (Parte 1)

I casinò sono nel business dei contanti.

È semplice.

Hanno quasi sempre il vantaggio della casa, il che significa che i giocatori stanno lavorando con probabilità che non sono a loro favore.

Poiché la casa vince quasi sempre, ci sono molti soldi (contanti o altre forme di valuta come bitcoin e oro) nei loro caveau. Ciò significa anche che qualche ladro sta cercando un modo più semplice e morbido per vincere alla grande.

Ci sono molti film da casinò su rapine, truffatori e grandi sogni.

La serie di film Oceans 11 è basata su questo sogno.

Nel caso in cui tu fossi bloccato su un’isola da quando è uscito il primo film di Oceans 11 , ecco la trama:

  • 2 high rollers (interpretati da George Clooney e Brad Pitt) formano una squadra di criminali.
  • Hanno in programma di fregare tutti i soldi del casinò (Bellagio a Las Vegas) e riconquistare l’interesse amoroso di Clooney, Julia Roberts.

Le rapine al casinò sono state romanticizzate dalla cultura occidentale. Raramente i ladri scappano. Quando lo fanno, non è per molto.

In questo post, vi parlerò della più grande rapina (in termini di denaro) della storia e della bevanda più costosa mai venduta.

Questa storia vera è un esempio di colpe umane, tradimenti e non sapere quando smetterla.

Il Crown Casino non l’ha mai visto arrivare

Nel 2013, il Crown Casino di Melbourne, in Australia, è stato truffato per 33 milioni di dollari (USD). Vorrei che ci fossero più informazioni su Internet a riguardo, ma il casinò non lo ha nemmeno segnalato alla polizia locale.

Hai letto bene.

Il casinò e la sua direzione non hanno denunciato alla polizia locale la più grande rapina al casinò della storia .

Entreremo nella mia teoria perché più tardi.

Un uomo d’affari neozelandese è stato invitato a giocare nella sala giochi del casinò. Era stato un cliente precedente.

Proprio come i casinò americani, il Crown si rivolge ai giocatori high roller. Le scommesse più grandi quasi sempre equivalgono a perdite maggiori. Ciò significa più soldi nel caveau. Hai l’idea.

L’uomo d’affari, il milionario James Manning, ha giocato 8 mani vincenti di blackjack per vincere un totale di 32.000.000 di dollari australiani (33 milioni di dollari). Questo ha infastidito la sicurezza del Crown Casino.

Si scopre che il manager dei servizi VIP aveva reclutato Manning per venire a giocare nella loro stanza dei grandi scommettitori quella settimana. Manning avrebbe anche dovuto recitare in un evento da record quando avrebbe acquistato “The Winston”, la bevanda più costosa del mondo.

Il Guinness dei primati sarebbe lì per registrare l’acquisto. Il bar del casinò, Club 23, si stava preparando per l’evento e il record era stato stabilito dal bar.

Come è successo?

Questa rapina ricorda il film originale di Ocean’s 11 . C’è l’hacking, il tradimento dietro le quinte e persino un incubo di pubbliche relazioni.

Ecco come è andato tutto:

  • Manning e il responsabile dei servizi VIP hanno lavorato in anticipo per hackerare il sistema di telecamere di sicurezza del casinò. Secondo alcuni esperti di tecnologia, questo non è un compito difficile.
  • Ora che hanno accesso alla telecamera ad alta risoluzione in tutto il casinò, possono vedere tutto ciò di cui hanno bisogno per mettere Manning in una posizione di giocatore vincente nella sala dei grandi scommettitori.
  • Il manager dei servizi VIP dovrebbe anche essere coinvolto nel lancio di una bevanda cognac da 12.500 dollari. Ne parleremo più tardi.
  • Manning fa il check-in al casinò con la sua famiglia in una villa VIP. Questa diventerà la base della più grande rapina al casinò della storia.
  • James gioca le otto mani vincenti con l’aiuto delle telecamere di sicurezza hackerate e dei segnali del manager dei servizi VIP.
  • La sicurezza del casinò inizia a incuriosirsi. Il team di sicurezza di Crown si rende conto che è il proprio manager dei servizi VIP che sta segnalando a Manning come vincere ciascuna delle mani.
  • Manning lascia il casinò con la più grande vincita nella storia del casinò.
  • Manning continua come se nulla fosse fuori posto.
  • Nel cuore della notte, la squadra di sicurezza della Corona scopre la rapina e sfratta Manning dalla proprietà. Ecco il kicker: Manning non aveva trasferito il denaro vincente (USD 33.000.000) sul suo conto personale.
  • Considerando che i soldi non erano usciti dal caveau del casinò, decisero di non sporgere denuncia. Quello che hanno fatto è stato espellerlo dalla proprietà, presentare un ordine di non violazione e annullare l’evento della bevanda.
  • Il casinò non ha contattato la polizia locale poiché i soldi erano ancora “in casa”. Insondabile, vero?

Beviamolo – La bevanda più costosa al mondo

Parliamo di quella costosa bevanda al cognac. Manning avrebbe dovuto acquistare la bevanda più costosa del mondo. L’obiettivo era un evento di pubbliche relazioni per stabilire un record mondiale per la bevanda più costosa.

Cosa c’è in un drink da $ 12.500?

“The Winston” ha il cognac Croizet Cuvee Leonie del 1858.

Il suo omonimo proviene dalla stessa annata di Winston Churchill e Dwight Eisenhower quando discussero degli sbarchi in Normandia della Seconda Guerra Mondiale.

Il Crown Casino Melbourne ha avuto un problema, un problema costoso. Non avevano acquirente per il loro drink. Il casinò non aveva modo di sapere che l’acquirente per l’evento da record avrebbe anche tentato di rubare $ 33.000.000 (USD) dal casinò durante lo stesso viaggio.

Il Guinness dei primati era sul posto per vedere l’evento. Un rappresentante di Croziet, il proprietario della bottiglia di cognac del 1886, era sul posto per consegnare la bottiglia di cognac da 150.000 dollari.

L’evento era stato commercializzato in tutto il mondo ai media e ad altre industrie. Questo avrebbe messo il Club 23 sulla mappa.

Allora, cosa hanno a che fare un bar e un casinò senza un acquirente per il loro cocktail da record?

Manning era stato bandito dal casinò, e chi altri aveva 12.5k $ in più per un cocktail?

Il team di marketing della Crown Melbourne stava cercando di trovare un acquirente sostitutivo. È qui che entra in gioco la mia teoria.

I grandi progetti hanno sempre un difetto

Mi occupo di PR e marketing da quando mi sono laureato. Non ho mai organizzato un evento di questo tipo. Ho dovuto lottare per la copertura di una celebrità che ha deciso di annullare un evento all’ultimo momento.

Se facessi parte del team PR / marketing per la Corona, non lo informerei neanche alla polizia. I soldi sono ancora in casa. L’acquirente è stato commercializzato come acquirente della bevanda. Nessun acquirente è uguale a trovare un acquirente.

Spazzavo silenziosamente il mio problema da 33 milioni di dollari sotto il tappeto e procedevo come se nulla fosse successo. Non vorrei il contraccolpo e vorrei salvare ciò che potevo da questo evento.

La Corona, credo, ha avuto un’idea simile. Troviamo un nuovo acquirente. Nessun danno nessun inganno.

Quasi un record, ma non del tutto

Due membri del personale esecutivo della Crown, il vicepresidente dei servizi VIP, Ishan Ratnam e il direttore operativo di Crown Hotels, Peter Crinis, si sono rivolti a Giang Nguyen.

Nguyen è il più grande contributore finanziario al Geelong Football Club. Il Geelong Football Club è una squadra di calcio professionistica australiana con sede a Geelong, Victoria, Australia.

Ratnam e Crinis hanno avuto un altro problema da affrontare. Nguyen è uno spender discreto. È un cliente abituale della Villa at the Crown Tower, ma non è noto per spendere soldi. A differenza di Manning, Nguyen non era disposto a buttare giù i $ 12.500 per il costo della bevanda.

Hanno escogitato una soluzione alternativa.

Nguyen avrebbe pagato per il drink e il casinò lo avrebbe ripagato dopo che il record fosse stato stabilito e l’evento fosse finito.

Facile, vero?

Non così tanto.

Il casinò stava già nuotando in un incubo di pubbliche relazioni con lo scandalo del gioco d’azzardo. Anche se il casinò non ha denunciato la rapina alla polizia locale, il pubblico lo sapeva. Stava turbinando a macchia d’olio sui social media e sui media tradizionali.

Questo evento doveva svolgersi senza intoppi. Nguyen si è presentato e ha comprato la bevanda con i suoi soldi. È stato registrato e il bar ospitante, Club 23, avrebbe ricevuto il record mondiale per la bevanda più costosa mai venduta.

C’era un problema:

Il bar in realtà non vendeva la bevanda.

Nguyen si è presentato al Club 23 indossando abiti casual considerando che era stato portato per l’evento da record di fascia alta. Era scortato dal suo amico, Ishan Ratnam.

Ordinò la bevanda e pagò la bevanda.

Bevve un sorso e lasciò il drink incompiuto sul bancone.

Ovviamente, Nguyen non era interessato al disco e non è rimasto impressionato dall’intero evento.

Ciò ha sollevato alcune sopracciglia con i media. Le parole presto trapelarono che Nguyen era stato rimborsato per la spesa record.

I media, altri affiliati del settore e il pubblico hanno iniziato a chiedersi se questo fosse davvero un record poiché l’acquirente è stato rimborsato dal casinò. Dovrebbe essere chiaro che la Corona ha ripagato Nguyen, non il Club 23.

Le cose andarono di male in peggio. Nguyen è stato trasparente quando ha detto che stava solo aiutando un amico. Non bene.

Conclusione

Al momento di questo post, il Crown Casino detiene ancora il titolo della più grande rapina al casinò e del cocktail più costoso mai venduto.

Avevo programmato di condividere con voi le prime tre più grandi rapine al casinò della storia, ma questa era troppo bella per dare solo un paio di paragrafi.

Pubblicherò gli altri due contendenti per le più grandi rapine al casinò della storia nella seconda parte di questo 2-parter. Rimanete sintonizzati.

Gli umani non sono bravi ad ammettere la sconfitta, né lo è il Crown Casino Melbourne. Spero ti sia piaciuta questa storia di fallimenti ultra-PR su imbrogli, rapine al casinò e flop di marketing, dai un’occhiata alla seconda parte qui.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Come pianificare il tuo gioco di poker casalingo

5 passaggi per il successo del gioco d’azzardo NFL