in

L’ascesa e la caduta del Reno come destinazione del gioco d’azzardo

Las Vegas è sicuramente il gioiello della corona dell’industria del gioco d’azzardo del Nevada. È anche la destinazione di casinò più famosa negli Stati Uniti nel suo complesso.

Ma una volta Reno era in realtà la città del gioco d’azzardo più popolare in Nevada e in America. Aveva i più grandi casinò e attirò le più grandi celebrità durante il suo periodo di massimo splendore.

Reno è ancora una delle destinazioni di gioco più popolari negli Stati Uniti. Ma non è più vicino a Las Vegas in termini di prestigio, visitatori o entrate.

Quello che è successo? Discuterò dell’ascesa e della caduta dell’industria dei giochi di Reno insieme a dove si trova in questi giorni.

Early Days of Reno

I nativi americani si stabilirono nella moderna area del Reno già nel 2000 a.C. Tuttavia, la maggior parte della sua storia scritta iniziò a metà degli anni 1850, quando i pionieri iniziarono a colonizzare l’area.

L’economia della regione ruotava intorno all’agricoltura di sussistenza e al turismo. Per quanto riguarda quest’ultimo, i viaggiatori spesso attraversavano l’area quando percorrevano il California Trail.

Una scoperta dell’oro nella vicina Virginia City portò ancora più persone a quello che sarebbe poi diventato Reno. La scoperta dell’argento nel 1859 a Comstock Lode attirò un’ondata di minatori ancora più grande.

L’espansione della ferrovia ha portato più visitatori e coloni nell’area. La Central Pacific Railroad è stata particolarmente significativa in questo senso.

Reno avrebbe ufficialmente preso il nome dopo che il maggiore generale Jesse Lee Reno, un ufficiale dell’Unione nella guerra civile, morì nella battaglia di South Mountain. La città prende il nome da Jesse Lee per commemorare i suoi atti eroici.

Nel 1926, la città costruì il Reno Arch su Virginia Street. L’arco doveva commemorare la Transcontinental Highway Exposition del 1927.

Il sindaco dell’epoca, EE Roberts, offrì $ 100 a chiunque potesse inventare uno slogan per l’arco. Passò parecchio tempo prima che GA Burns di Sacramento coniava il soprannome di “The Biggest Little City in the World”.

Il Nevada legalizza il gioco d’azzardo

Il Nevada è diventato il primo stato a legalizzare il gioco d’azzardo nei casinò nel 1931. Ha anche approvato una legge che ha reso i divorzi più facili nel Silver State che in quasi qualsiasi altra parte degli Stati Uniti.

Entrambi gli atti legislativi hanno aperto nuove opportunità a Reno. Persone dalla California e da altri stati iniziarono a recarsi in città per ottenere divorzi senza complicazioni.

Alcuni di questi stessi viaggiatori rimasero a Reno per alcuni giorni. Questa situazione ha aiutato il boom dell’industria del turismo locale.

Verso la fine degli anni ’30, i grandi casinò iniziarono ad aprire e funzionare in città. Il Bank Club è diventato rapidamente il più grande casinò del mondo.

Una combinazione di casinò legali e divorzi facili ha dato a Reno una reputazione osé. Ben presto, le persone venivano qui per dedicarsi alle attività degli adulti tanto quanto lo erano per i semplici divorzi.

Reno diventa la destinazione di gioco d’azzardo più popolare al mondo

L’industria del gioco d’azzardo di questa città ha continuato a crescere negli anni Quaranta e Cinquanta. Casinò come Harrah’s e Harold’s Club sono diventati rapidamente importanti stabilimenti di gioco d’azzardo a Reno.

Ben presto, la gente arrivò dagli stati circostanti e oltre per giocare d’azzardo nella piccola città più grande del mondo. I visitatori hanno apprezzato le pittoresche montagne di Reno quasi quanto i casinò.

Questa città iniziò anche ad attrarre molte attività non legate al gioco d’azzardo. Negli anni ’50, i funzionari della città si resero conto che avevano bisogno di diversificare un po ‘l’economia. Quindi, hanno offerto agevolazioni fiscali agli imprenditori.

Reno aveva molte cose a suo favore a questo punto, tra cui un’importante ferrovia, un sistema di autostrade interstatali, basse tasse aziendali e proprietà a prezzi accessibili. All’epoca era anche la destinazione di casinò più popolare al mondo.

Las Vegas supera Reno

Sia Reno che Las Vegas sono entrate nel settore dei giochi nello stesso periodo. Ognuno di loro ha avuto la lungimiranza di sfruttare il Nevada che legalizzava il gioco nei primi anni ’30.

Reno è uscito dai blocchi di partenza più velocemente e ha rapidamente costruito un’impressionante industria dei casinò. Tuttavia, negli anni Las Vegas ha visto anche molti sviluppi su questo fronte.

Una volta che una piccola città polverosa, Vegas ha attirato molti investimenti dai mafiosi. Quest’ultimo gestiva molti dei casinò della città e riciclava anche denaro attraverso questi stabilimenti di gioco d’azzardo.

Mentre il loro ragionamento dietro l’apertura di casinò era ingannevole, la folla ha rapidamente accelerato la crescita di Sin City con i suoi investimenti. Verso la fine degli anni ’50, Las Vegas ha superato Reno come luogo di gioco d’azzardo più visitato degli Stati Uniti e del mondo.

I casinò della California danneggiano il gioco d’azzardo Reno

Reno potrebbe non essere più stato il più grande hotspot del casinò dello stato, ma ha comunque registrato un successo diffuso per alcuni decenni. Dagli anni ’60 agli anni ’80, è rimasta una delle principali destinazioni di gioco d’azzardo.

Tuttavia, le cose inizierebbero lentamente a cambiare nel 1988, quando il governo degli Stati Uniti approvò l’Indian Gaming Regulatory Act (IGRA).

L’IGRA non ha avuto un impatto immediato sull’industria del gioco d’azzardo di Reno. Tuttavia, spianerebbe la strada alle tribù della California per negoziare un patto di casinò con il governo dello stato.

All’inizio degli anni 2000, i casinò nativi americani in California stavano tagliando le entrate di Reno. Gli stabilimenti vicino al lago Tahoe stavano colpendo duramente la città.

Reno perde il suo aeroporto

Reno non ha mai avuto un grande aeroporto internazionale. Tuttavia, avevano almeno una pista di atterraggio che poteva servire gli aerei di linea commerciali.

La situazione è cambiata nel 1999, tuttavia, quando American Airlines ha rilevato Reno Air. American Airlines aveva inizialmente pianificato di integrare Reno Air e la sua flotta nella rotta est-ovest della compagnia.

Tuttavia, questo accordo è fallito quando l’American Airlines ha ridotto la sua flotta nel 2001 in seguito agli attacchi dell’11 settembre. Il risultato è che Reno ha perso i suoi aeroporti e la capacità di portare i visitatori direttamente in città.

Perdere questo aeroporto è stato un grosso problema se si considera che la rivale tra Stati Uniti di Las Vegas dispone di uno dei più grandi aeroporti del paese. Ora l’unico modo per raggiungere la città è in auto o in autobus.

Com’è Reno come oggi

Questa città non è certamente la capitale del gioco d’azzardo che era diversi decenni fa. In effetti, il suo centro sembra un po ‘squallido negli ultimi anni.

La strada principale è ricca di rifiuti e edifici vuoti. Detto questo, Reno non è all’altezza di Las Vegas in termini di apparenze.

Inoltre, alcuni dei casinò un tempo di successo sono stati demoliti. Ad esempio, Fitzgerald’s, Nevada Club, Horseshoe Club e Harold’s Club non sono più in piedi.

Ma non tutto è male per Reno in questi giorni. Ha ancora oltre 20 casinò e guadagna circa $ 5 miliardi di entrate annuali dal gioco d’azzardo.

Alcuni dei casinò qui hanno prosperato e ampliato. Atlantis, Grand Sierra Resort e Peppermill hanno avuto un discreto successo.

Andando oltre il gioco d’azzardo, Reno è diventato anche una sorta di hub tecnologico. La sua area di Truckee Meadows ospita le operazioni di grandi aziende, come Amazon, Apple, Google, Microsoft, Panasonic e Tesla.

Conclusione

Reno è da tempo lontano dalla sua epoca d’oro, che va dalla fine degli anni ’30 alla fine degli anni ’50. Questo periodo di tempo ha visto la piccola città più grande del mondo crescere in modo significativo e costruire casinò importanti.

Anche dopo che Vegas l’ha superata alla fine degli anni Sessanta, Reno è rimasta per anni una destinazione importante per il gioco d’azzardo. Non era così lontano da Sin City in questi giorni.

Tuttavia, i casinò indiani della California alla fine hanno seriamente intaccato i profitti di gioco di Reno. I casinò online hanno aggiunto un po ‘più di concorrenza. La chiusura di Reno Air ha fornito un’altra battuta d’arresto.

Tuttavia, Reno è ancora una delle destinazioni di casinò più popolari in America. È dotato di oltre 20 casinò e attira milioni di turisti ogni anno.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Perché giocare alle slot machine tramite i casinò online?

5 migliori consigli per la gestione del denaro nei casinò