in

Il gioco d’azzardo online è legale?

Questo è l’argomento principale a cui noi di azzardoscommesse.com dedichiamo la nostra attenzione quando ci rivolgiamo ai nuovi giocatori. Una certa legislazione recentemente molto diffusa ha indotto i giocatori ovunque a dubitare della legalità del gioco. La buona notizia è che la legislazione si applica in misura molto ridotta ai giocatori. Le restrizioni molto spesso riguardano le organizzazioni e non i loro membri. Inoltre, mentre queste restrizioni si applicano in modo più specifico ai casinò, esse possono avere effetti secondari sui giocatori di alcuni Stati.

In gran parte dell’Unione Europea il gioco d’azzardo online non solo è legale, ma è anche accettato e incoraggiato. Alcuni dei più grandi casinò online prevedono pubblicità televisiva in questi paesi e sono diventati familiari tra il pubblico. Il sostegno dell’UE a questa industria ha contribuito a renderla un luogo molto noto per il gioco d’azzardo. Gli unici aspetti legali di cui i cittadini europei devono preoccuparsi sono quelli relativi alla licenza di un’attività per il gioco d’azzardo. Mentre molti Paesi accettano velocemente il gioco d’azzardo online, molti altri lo mantengono lecito e sicuro richiedendo alle organizzazioni di acquistare la relativa licenza. Non solo il lavoro di società non licenziate è illegale in questi Paesi, ma anche la sponsorizzazione di casinò senza licenza da parte dei cittadini potrebbe essere illegale. In caso di dubbio sulla licenza di un casinò, il personale del servizio di assistenza dovrebbe poter fornire tutte le informazioni necessarie e pertinenti all’argomento.

Negli Stati Uniti è un altro paio di maniche, per così dire. È curioso che il Paese in cui è iniziata la frenesia del gioco d’azzardo ora preveda restrizioni alla possibilità di partecipazione. Sebbene molti dei casinò online più grandi e datati siano nati negli Stati Uniti, la recente legislazione contro il gioco d’azzardo online li ha spinti a trasferirsi in luoghi più accoglienti. Detta legislazione si chiama UIGEA (Unlawful Internet Gambling Enforcement Act) introdotta come parte del SAFE Port Act nel 2006. La normativa UIGEA rende illegale per le banche statunitensi trasferire fondi verso organizzazioni che gestiscono attività di gioco d’azzardo online e vice versa. Mentre questa normativa non proibisce esplicitamente il gioco d’azzardo online in sé, essa rende quasi impossibile ad alcuni casinò l’accettazione di fondi da parte di giocatori americani o ai casinò online statunitensi di accettare e gestire fondi dei loro membri.

Mentre le difficoltà poste dalla normative UIGEA hanno spinto alcuni casinò online a non accettare giocatori statunitensi, molti altri lo fanno ancora. Del resto, questa legislazione NON rende illegale il gioco d’azzardo online – detto anche gambling online – da parte di cittadini statunitensi, ma limita solamente un certo tipo di trasferimento di fondi. Poiché milioni di americani continuano a frequentare i casinò online, e poiché la maggioranza della popolazione sostiene il gioco d’azzardo online, sono molti a pensare che le restrizioni di UIGEA saranno revocate in futuro.

L’unico caso di esplicita dichiarazione di illegalità per il gioco d’azzardo online riguarda i bambini. Come regola generale, i casinò con regolare licenza non accettano membri la cui età sia inferiore a 18 anni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come valutiamo i nostri Casinò?

Party Poker