in

Dipendenza dal gioco e gioco d’azzardo problematico: qual è la differenza?

La dipendenza dal gioco è conosciuta con molti altri nomi. Le persone spesso lo chiamano gioco d’azzardo compulsivo o gioco d’azzardo problematico .

Quest’ultimo termine, tuttavia, è in realtà leggermente diverso da una dipendenza dal gioco. Il gioco problematico si riferisce a un tipo specifico di problema.

Le probabilità sono che sei abbastanza fortunato da non doverti preoccupare di una dipendenza dal gioco o di un problema. Ma se tu o qualcun altro che conosci hai problemi con il gioco d’azzardo, allora vorrai conoscere la differenza tra i due termini.

Caratteristiche della dipendenza dal gioco

Un dipendente dal gioco d’azzardo è qualcuno che scommette compulsivamente. Non pensano davvero quando scommettono, lo fanno e basta.

Spesso, un tossicodipendente non prova forti emozioni quando sta vincendo o perdendo alla grande. Mettono solo una scommessa semplicemente per ottenere l’azione.

Alla fine della serata, un tossicodipendente potrebbe spendere tutto il suo bankroll e non rendersene conto fino a quando non avrà esaurito il suo ultimo chip.

La dipendenza dal gioco è il risultato di un problema radicato. Ad esempio, qualcuno che ha subito un trauma o ha perso la casa può utilizzare le scommesse come meccanismo di fuga.

Potrebbero iniziare a giocare ai giochi da casinò, ad esempio, perché si divertono. Alla fine, però, inizieranno a piazzare scommesse in uno stato senza cervello.

Questo dilemma è particolarmente preoccupante perché il tossicodipendente non pensa nemmeno alle potenziali perdite. Continuano a fare scommesse solo per costrizione.

Caratteristiche del gioco d’azzardo problematico

A differenza di un dipendente dal gioco d’azzardo, un giocatore problematico è consapevole di ciò che sta facendo. Non scommettono per costrizione, ma piuttosto per un desiderio specifico.

Molti giocatori d’azzardo problematici iniziano a fare scommesse innocue. Ma rapidamente una spirale discendente una volta che le perdite aumentano.

Perdere le sessioni di gioco porta a scenari comuni in cui i giocatori cercano di perdere. Questo si riferisce a quando qualcuno gioca esclusivamente per riconquistare le scommesse perse in precedenza.

Inseguire le perdite potrebbe funzionare se si ha un vantaggio. Ad esempio, un giocatore di poker esperto o uno sport migliore potrebbe trarre vantaggio dall’utilizzo del proprio vantaggio per riconquistare denaro.

Ma la stragrande maggioranza delle persone non ha un vantaggio quando gioca. Invece, sono alla mercé del margine del casinò.

Ecco uno scenario comune che può accadere quando qualcuno persegue le perdite:

  • Un giocatore di blackjack perde $ 200 all’inizio della serata.
  • Pensano che siano “dovuti” a riconquistare i soldi a causa della sfortuna precedente.
  • Tuttavia, la casa ha un vantaggio dell’1% sul giocatore.
  • Il giocatore scommette altri $ 10.000 per tutta la notte.
  • 10.000 x 0,01 = 100
  • Il giocatore teoricamente perderà altri $ 100 cercando di recuperare i $ 200.

Oltre a perseguire le perdite precedenti, i giocatori problematici fanno anche ogni tentativo per nascondere la situazione. Mentono ai propri cari, rubano denaro e / o si convincono che non c’è niente di sbagliato.

Di conseguenza, coloro che hanno problemi con il gioco d’azzardo si sfilacciano o addirittura perderanno relazioni per tutta la vita. In particolare, rischiano quest’ultimo quando continuano a violare la fiducia dei propri cari attraverso il gioco d’azzardo.

Cosa c’è di peggio: dipendenza dal gioco o gioco d’azzardo problematico?

Né un problema di gioco d’azzardo né una dipendenza sono desiderabili. Entrambe le condizioni causano una perdita considerevole di denaro nel breve e nel lungo periodo

Se è una gara tra cui si è peggiori, però, la dipendenza dal gioco vince (o perde). Induce le persone a giocare d’azzardo in modo incontrollabile.

Qualcuno con una dipendenza dal gioco d’azzardo può avere difficoltà a vedere il proprio problema. Continuano semplicemente a piazzare scommesse senza pensarci due volte.

Anche coloro che non sono dipendenti a volte hanno problemi a smettere di giocare. Una dipendenza rende quasi impossibile lasciare il casinò, smettere di comprare biglietti della lotteria o stare lontano dai tavoli da poker.

Naturalmente, anche il gioco d’azzardo problematico comporta serie sfide. Chi soffre di problemi legati al gioco d’azzardo può avere un maggiore controllo sulla propria situazione.

Tuttavia, lottano anche per contenersi. Chiunque abbia un problema farà ogni tentativo per riconquistare le perdite, anche quando si tratta di scommesse con aspettative negative.

Dato che la stragrande maggioranza delle proposte di scommesse si trova nella categoria delle aspettative negative, i giocatori problematici finiscono quasi sempre per perdere di più. Affondano ancora di più quando mentono sulla loro dipendenza e / o rubano denaro per continuare a giocare.

Esiste una cura per un problema di gioco o dipendenza?

Sfortunatamente, non esiste una panacea per una dipendenza o un problema dal gioco. Il meglio che si può fare è adottare un approccio in più fasi quando si rendono conto che stanno giocando troppo.

La buona notizia è che esistono moltissime hotline e programmi per aiutare coloro che lottano con il gioco d’azzardo. Ad esempio, Gamblers Anonymous aiuta i bisognosi dal 1957.

Come spiegato nella sezione successiva, i giocatori d’azzardo dovrebbero seguire più passaggi per aiutare se stessi. Di nuovo, però, non esistono pillole o metodi magici per curare un tossicodipendente.

Coloro che soffrono di una dipendenza o di un problema potrebbero anche aver bisogno di un intervento esterno. Dopotutto, potrebbero non ritenere di avere un problema e arrabbiarsi quando si confrontano.

Passaggi per il recupero per giocatori problematici e dipendenti

La maggior parte delle persone non ammette immediatamente di avere problemi con il gioco d’azzardo e cerca di risolvere il problema. Invece, di solito devono eseguire il seguente processo.

Passaggio 1: ammetti il ​​problema

Molti dipendenti dal gioco d’azzardo non riescono a vedere che piazzano troppe scommesse. Invece, potrebbero vedere le loro scommesse come un modo sano per sfogarsi.

I giocatori problematici spesso si rendono conto di scommettere troppo. Tuttavia, non vogliono ammettere a nessuno che qualcosa non va.

In entrambi i casi, un giocatore d’azzardo deve riconoscere e accettare di avere un problema. Non miglioreranno se continuano a scommettere come sempre.

Passaggio 2: cerca le risorse disponibili

Le dipendenze ei problemi dal gioco non sono così comuni come il grande pubblico potrebbe credere. Infatti solo l’1,5% circa di chi gioca d’azzardo soffre di degenerazione.

Ma dato che ci sono 7,7 miliardi di persone che giocano d’azzardo in tutto il mondo, l’1,5% è un numero elevato. Sono sorte numerose organizzazioni per curare queste persone.

Ecco un elenco di alcune hotline e organizzazioni che aiutano le persone con problemi di gioco d’azzardo:

  • Giocatori anonimi
  • GamCare
  • Consiglio nazionale sul gioco d’azzardo problematico

Passaggio 3: impegno nel processo

Alcuni giocatori iniziano sulla strada giusta verso il recupero. Ma da qualche parte lungo la strada, vengono distratti e interrompono il trattamento.

Naturalmente, le stesse persone possono sempre riprendere da dove avevano interrotto. Idealmente, però, ci si impegnerà in un gruppo e / o in un aiuto professionale e ci si atterrà.

L’impegno è l’unico modo in cui si possono intraprendere tutti i passaggi necessari per eliminare un problema di gioco o una dipendenza.

Passaggio 4: realizza il lungo viaggio che ci attende

Come accennato in precedenza, molti giocatori d’azzardo ad un certo punto cadono dal carro. Possono visitare un sito di scommesse sul proprio telefono con la scusa di controllare semplicemente le probabilità del Super Bowl. La prossima cosa che sanno, stanno scommettendo sul gioco e piazzando anche diverse scommesse di scena.

Oppure, potrebbero visitare un casinò resort per l’addio al celibato di un amico. Il tossicodipendente potrebbe dire a se stesso che sono semplicemente al casinò per il loro amico. Alla fine della serata, però, scommettono $ 50 per mano di blackjack.

Se evitare le insidie ​​della dipendenza dal gioco d’azzardo fosse facile, non sarebbe un argomento così caldo. Ma non è un’impresa facile, motivo per cui così tante persone lottano con questo problema.

Conclusione

Le persone probabilmente continueranno a usare i termini dipendenza dal gioco e gioco d’azzardo problematico in modo intercambiabile per sempre. Dopo tutto, questi termini hanno un significato relativamente vicino.

Come puoi vedere, tuttavia, presentano differenze. I dipendenti dal gioco d’azzardo scommettono per costrizione e non hanno un secondo pensiero su quello che stanno facendo.

I giocatori d’azzardo problematici, nel frattempo, sono consapevoli che non dovrebbero scommettere così tanto. Tuttavia, continuano a giocare troppo per un motivo o per l’altro.

Nessuno dei due problemi è salutare. Chiunque pensi di avere un problema con il gioco d’azzardo o una dipendenza dovrebbe cercare un aiuto esterno. Allo stesso modo, coloro che conoscono un problema o un giocatore compulsivo dovrebbero provare a convincerli a chiedere aiuto.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

I 5 migliori film sul gioco d’azzardo di tutti i tempi

Pro e contro delle scommesse sul baseball