in

Cosa è successo quando hanno riaperto i casinò a Macao?

Se vuoi sapere come sarà il futuro per le principali destinazioni dei casinò, puoi trovare precedenti basati su come sono state gestite le cose a Macao.

In effetti, Macao ha rubato il titolo di capitale mondiale del gioco d’azzardo a Las Vegas, comunque. In questo post, guardo cosa è cambiato nei casinò da quando hanno chiuso a causa di COVID-19 e successivamente sono stati riaperti.

La mia speranza è che ti dia un’idea di cosa aspettarti da casinò come quelli di Atlantic City e Las Vegas.

Macao: prima, durante e dopo

Macao ha chiuso i suoi casinò per due settimane per scoraggiare le infezioni da coronavirus. I casinò sono stati chiusi dal 2 febbraio ° e non riaprono fino 19 febbraio ° .

Cosa ha fatto agli affari?

Il numero medio di visitatori a Macao è diminuito drasticamente. Nel 2019 hai registrato una media di 750.000 visitatori a settimana. Dopo la riapertura, e anche con nuove misure di sicurezza in atto, Macao vedeva solo 50.000 visitatori a settimana. Questa è una riduzione di oltre il 93%.

Per aumentare le distanze sociali, i casinò di Macao hanno chiuso metà dei loro tavoli.

Non puoi entrare in un casinò di Macao senza fare un test obbligatorio condotto dall’ufficio sanitario. Devi fare una dichiarazione personale che sei in buona salute. Prendono anche la tua temperatura e ti richiedono di indossare una maschera per il viso mentre sei sul pavimento di gioco.

Anche se stai solo prendendo un autobus o un taxi, devi indossare una maschera per il viso. E se sei un turista proveniente da determinati paesi con alti tassi di infezione, devi trascorrere due settimane in quarantena prima di poter entrare in un casinò:

Inoltre, non ti è permesso riunirti in gruppi mentre sei nel casinò.

Giocare a baccarat è il pane quotidiano per i giocatori dei casinò di Macao, e anche loro hanno apportato modifiche a quel gioco. Invece di ospitare sette persone per tavolo, stanno solo un massimo di quattro giocatori ai tavoli.

Gli effetti della chiusura dei casinò sull’economia di Macao

La maggior parte dei soldi a Macao proviene dalla sua fiorente economia dei casinò. Gli abitanti di Macao, quasi 600.000 di loro, non stanno lasciando le loro case.

Per cercare di incoraggiare la spesa e stimolare l’economia locale, il governo di Macao ha fornito carte di debito precaricate con $ 327 ciascuna da spendere nei casinò e in altre attività commerciali locali.

Macao ha 41 casinò e molte altre aziende dipendono da loro per le loro entrate. Con le restrizioni sui turisti, puoi scommettere che questo ha avuto un effetto importante sull’economia locale.

Oltre l’80% dell’economia del paese proviene direttamente dal gioco d’azzardo del casinò.

Qual è la situazione attuale che costa ai casinò? Dicono che costa tra $ 1,5 e $ 2 milioni ogni giorno solo per tenere il passo con i loro obblighi in corso e le spese del libro paga.

Come i casinò di Macao hanno gestito le loro riaperture

La maggior parte dei casinò resort di Macao non ha riaperto tutti in una volta. Hanno riaperto in più fasi.

Il governo ha richiesto ai casinò di riaprire completamente per un periodo di 30 giorni. Si tratta tanto di dimostrare la stabilità del paese e delle sue attività quanto di ricavi.

Anche gli affari e il traffico verso i casinò rimarranno lenti per un po ‘di tempo. Si aspettano che i casinò vedano un calo degli affari compreso tra il 50% e l’80%, che dovrebbe migliorare lentamente di settimana in settimana man mano che i casinò iniziano ad attrarre più giocatori.

Hanno visto senza grandi picchi di coronavirus dal momento che il 4 ° di febbraio, e Macau ha visto solo una piccola quantità di casi di totale coronavirus. Questo è radicalmente diverso da ciò che sta accadendo sulla terraferma, dove molte più persone si sono ammalate e sono morte.

Il gioco d’azzardo nei casinò non è legale in nessun’altra parte della Cina, e Macao non è realmente in Cina, comunque, è un’ex colonia portoghese che ora è diventata una “regione amministrativa speciale”.

Il 90% dei giocatori d’azzardo di Macao sono turisti provenienti dalla Cina.

Anche alcuni dei nuovi casinò in cantiere a Macao vedranno aperture ritardate.

  • Fase III della galassia
  • Il londinese di Sands
  • Il Grand Lisboa Palace di SJM
Stanno persino mettendo in quarantena i lavoratori edili dalla Cina continentale, il che sta causando ritardi, così come molti dei lavoratori di Macao vivono sulla terraferma. Questo è il 60% della forza lavoro.

E anche se hanno riaperto i casinò, alcuni altri bar, club, ristoranti e attrazioni a Macao rimangono chiusi per affari.

Gli hotel sono aperti, ma i tassi di occupazione sono terribilmente bassi rispetto allo scorso anno.

Il governo ha accettato di spendere 3,4 miliardi di dollari per aiutare a far ripartire l’economia, ma con così tanto dell’economia che dipende dal gioco d’azzardo nei casinò e dai turisti, potrebbe non essere sufficiente per avere un grande effetto.

Dopo tutto, la maggior parte delle aziende a Macao si affida all’economia del gioco d’azzardo nei casinò. Ad esempio, gli autisti di autobus e i tassisti non guadagnano nulla se non hanno turisti che fanno la navetta avanti e indietro.

Molti imprenditori e manager locali pensano che occorreranno almeno tre o quattro mesi per vedere qualcosa di simile a una vera ripresa dell’economia locale.

L’ufficio sanitario sta guardando

L’Health Bureau di Macao sta monitorando la conformità dei casinò con le nuove linee guida. Puoi aspettarti che le organizzazioni corrispondenti in tutto il mondo facciano la stessa cosa.

Come stanno andando i casinò di Macao con la conformità?

L’Health Bureau ha riscontrato oltre due dozzine di violazioni, per lo più legate alla disposizione dei tavoli da gioco e alla distanza tra i sedili. Un’altra violazione comune era quella di richiedere a spacciatori e giocatori d’azzardo di indossare le loro maschere.

Dei 41 casinò di Macao, almeno 38 hanno riaperto.

Conclusione

Sapere cosa è successo quando hanno riaperto i casinò di Macao ci dà un’idea di cosa c’è in serbo per i molti altri casinò in tutto il mondo che devono ancora riaprire. Puoi aspettarti folle molto più piccole per una cosa, poiché le attività aumentano.

Puoi anche aspettarti standard rigorosi relativi all’ingresso. A Macao misurano la temperatura e chiedono alle persone di dichiarare di essere in buona salute. Stanno anche mettendo in quarantena persone provenienti da aree geografiche specifiche.

Quasi sicuramente vedrai misure simili prese ad Atlantic City e Las Vegas. In effetti, alle persone provenienti da punti caldi come la Louisiana e New York City potrebbe non essere consentito entrare nei casinò fino a dopo un periodo di quarantena di due settimane.

Anche l’allontanamento sociale come hanno fatto a Macao è quasi certamente in futuro per le principali destinazioni dei casinò negli Stati Uniti.

Raggiungeremo mai un punto in cui i casinò torneranno alla stessa forza di prima di COVID-19? Questo resta da vedere.

Postato in: Macao

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Storia del Casinò Red Rooster di Las Vegas

Come 243 Ways Slots ha aperto la strada a Megaways