in

Come giocare a poker con soldi veri quando sei short stack

Se giochi molto nei tornei di poker, devi diventare bravo a giocare con uno short stack. Alcuni giocatori pensano di avere solo due opzioni in una situazione del genere:

  1. Vai tutto dentro
  2. Piega

Ma i giocatori più avanzati sanno di avere più opzioni di così, e imparare a navigare in queste opzioni in modo efficace ti aiuterà a vincere più soldi giocando a poker nel lungo periodo.

Questo è l’argomento di questo post, come giocare un buon poker quando sei short-stack in un torneo.

Che cos’è lo short stack e cosa non lo è?

Alcuni giocatori pensano che tu sia short-stack solo se hai lo stack più piccolo di chip al tavolo. Ma in realtà, la dimensione del tuo stack è relativa alla dimensione dei bui. È del tutto possibile essere a un tavolo pieno di giocatori short stack in un torneo multi-tavolo.

Misuri la dimensione del tuo stack come un multiplo del numero di big blind che hai. Ad esempio, se il big blind è 20 e hai 4000 chip, hai 200 BB.

io
D’altra parte, se il big blind è 200 e hai 4000 chip, hai solo 20 BB. Non sei davvero short-stack fino a quando non arrivi sotto i 10 BB.

La situazione ideale è avere 30 BB o più. Ovunque sotto i 30 BB è più corto di quanto vorresti essere, ma non sei davvero short-stack fino a quando non hai meno di 10 BB.

Quando stai appena iniziando a diventare short-stack

Quando si scende al di sotto dei 30 BB quando si gioca a poker, è necessario iniziare ad apportare modifiche in base alla dimensione del proprio stack. Non sei short-stack, ma non sei nemmeno dove devi essere.

In questo caso, significa irrigidirsi. Non hai le fiches per provare a vincere progetti di scala o progetti di colore, perché la maggior parte delle volte non riempirai la tua mano. E quando finisci le chips, sei fuori dal torneo.

Va comunque bene giocare da late position con coppie medie, però. È un fold facile se perdi il flop e un grande profitto quando ottieni il tuo tris.

Inoltre, non dovresti bluffare a meno che tu non abbia un grosso stack. Alcune persone pensano che un bluff sia solo un grosso rilancio o una puntata pre-flop e un facile fold dei suoi avversari. Devi smetterla di pensare ai bluff in quel modo.

Invece, pensa a un bluff come a una serie di puntate: una puntata pre-flop, una continuation bet al flop e forse anche un’altra continuation bet al turn.

Con solo 30 BB nel tuo stack, semplicemente non hai abbastanza chip per provare questo. Se stai affrontando un avversario con un grosso stack, a volte ti chiama solo per eliminarti dal gioco.

Inoltre, non devi preoccuparti di difendere il tuo big blind. Quando hai un grosso stack, può avere senso chiamare un piccolo rilancio dal grande buio solo per vedere il flop. Dopotutto, non vuoi solo regalare i tuoi bui.

Ma quando inizi a perdere le chips, devi solo essere disposto a sacrificare il tuo big blind e aspettare una mano migliore.

Quando il tuo stack di chip diventa ancora più piccolo

Quando scendi a circa 15 o 20 BB, devi aggiustare di nuovo. A questo punto, rinuncia alle coppie piccole e medie. La possibilità di ottenere il tuo tris al flop è solo di circa 1 su 8, e non puoi permetterti di portare le tue carte all in con una coppia piccola o media a questo punto.

Non limpare con niente una volta che il tuo stack è così basso. Si è tentati di provare a entrare in una mano a buon mercato e vedere cosa si sviluppa in modo da poter tirarsi fuori da questo buco, ma è un errore. Devi essere in grado di raddoppiare o migliorare, e non puoi farlo zoppicando.

A questo punto, dovresti giocare solo le migliori mani iniziali possibili: grandi coppie, AK o AQ dello stesso seme. Devi anche diventare più aggressivo preflop. Non devi spingere preflop ogni volta che ottieni qualcosa che valga la pena giocare, ma probabilmente dovresti raddoppiare la dimensione del tuo rilancio preflop standard.

io
Il tuo obiettivo è ancora quello di affrontare solo uno o due avversari dopo il flop. Rilanciare in modo aggressivo preflop è l’unico modo per ottenere questo risultato. Più giocatori sono nel piatto, più è probabile che qualcuno colpisca qualcosa che batterà la tua mano.

Non consiglio di provare a rubare i bui con uno stack di queste dimensioni, almeno non nelle fasi iniziali o intermedie del torneo. Se stai entrando nelle fasi successive del torneo, potrebbe valere la pena diventare aggressivo e iniziare a rubare dei bui.

Ho un amico che ama sottolineare quanto sia importante la posizione, ma quando stai finendo le chips in un torneo, la posizione non è un grosso problema. A questo punto, il piano è l’aggressione selettiva. Sappi solo quando usare il gioco aggressivo e quando il gioco aggressivo potrebbe non essere l’opzione migliore.

Quando sei davvero short-stack

Quando scendi a 10 BB, sei davvero short-stack. A questo punto, la tua strategia diventa molto più semplice. Puoi andare all-in pr-eflop o passare pre-flop. Questo è tutto.

Se hai 10 BB, probabilmente è ancora una buona idea cercare di aspettare che una mano premium vada all in. Un po ‘di pazienza qui è ancora una buona idea.

Inoltre, a questo punto, la tua decisione di andare all in dovrebbe dipendere anche da ciò che hanno deciso di fare i giocatori che agiscono prima di te. Voglio essere lo scommettitore o il rilancio in questo posto; se qualcun altro ha già mostrato forza rilanciando, è meno probabile che vada all-in.

Ma una volta scesi a 5 BB, è il momento di giocare. QUALSIASI mano giocabile deve essere giocata in modo aggressivo, indipendentemente da ciò che fanno o non fanno i tuoi avversari.

Le carte coperte giocabili a questo punto includono qualsiasi coppia, qualsiasi connettore dello stesso seme o qualsiasi asso o re con qualsiasi carta piccola.

Conclusione

La lezione che spero tu possa trarre da questo post è che la strategia breve in un torneo di Texas Hold’em è più complessa del semplice fold o vai all-in. Ci sono diversi livelli di short-stack e il modo più semplice per definire quei livelli è per vedere quanti BB hai nel tuo stack.

Stai iniziando a diventare short-stack quando il tuo stack di chip scende sotto i 30 BB. Stai arrivando a quello che considero “più short stack” quando il tuo stack di chip scende a meno di 20 BB. Ma sei in modalità all in o fold una volta che il tuo stack scende a 10 BB.

Anche in modalità short stack seria, ci sono gradazioni. C’è una differenza di strategia tra avere 10 BB e avere cinque BB.

Non importa quanto sei short stack, devi ricordare che l’aggressività selettiva è la chiave per vincere a poker. È solo che quando sei short-stack, devi essere più selettivo e più
aggressivo del solito.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Quali sono le probabilità di vincere su una macchina per video poker?

I giochi di Keno moriranno mai?