in

Come giocare a Hold’em prima del flop: Guida per principianti

Nel No-Limit Hold’em full ring, decidere quali mani giocare e quali foldare è il fattore più importante quando impari per la prima volta a giocare a poker vincente.

Potresti prendere decisioni al flop, al turn e al river una o due volte in orbita, ma prenderete decisioni pre-flop ogni singola mano.

Qui è dove fai – o dovrei dire “salva”? – scommesse preziose. Il denaro risparmiato nel lungo periodo vale quanto il denaro guadagnato nel poker. Quindi inizia a salvare quelle scommesse e smetti di giocare quelle mani marginali.

Come giocare a Holdem Poker Pre-Flop

Trovare una guida per le mani pre-flop è molto difficile. Ci sono così tanti fattori determinanti nella scelta delle mani da giocare che molti sosterranno che è impossibile trovare una vera “guida” per il gioco pre-flop.

Quindi eviteremo di dirti di giocare la   mano x e passare la   mano y . Ma quello che puoi fare è valutare la forza della tua mano usando una scala mobile che coinvolge la posizione.

In poche parole:

  • La posizione è importante quasi quanto la qualità della mano

Quella che può essere una mano da media a debole da una posizione iniziale può diventare una mano da buona a grande in una posizione avanzata. Questo perché giocare in posizione è il più grande vantaggio che si può avere nell’Hold’em.

Come giocare dalla posizione iniziale

La posizione iniziale consiste nei primi tre punti a sinistra dei bui. In generale dovresti giocare molto tight sin dalle prime posizioni, giocando solo le tue mani migliori.

Idealmente, vuoi limitare la quantità di tempo che giochi fuori posizione. Quando giochi fuori posizione, troverai difficile sapere dove ti trovi nella mano. Giocherai a indovinare e questo sarà amplificato solo se stai giocando con mani marginali.

Quindi non possiamo enfatizzare abbastanza: dovresti giocare al massimo dalle prime posizioni. Mani come AK – AQ, A-J, K-Q, buone pocket pair, ecc., Sono ovviamente buone.

Tuttavia, i nuovi giocatori dovrebbero evitare mani come A-Jo, A-To, connettori a seme piccolo e spazzatura a seme casuale.

Come giocare dalla posizione centrale

In posizione intermedia (gli spazi tre a sinistra della posizione iniziale) affronti molte delle stesse sfide che affronti in posizione iniziale. Spesso giocherai mani fuori posizione.

Tuttavia, avrai una posizione sui giocatori in prima posizione. Quindi non è così completamente senza speranza.

In posizione intermedia puoi iniziare ad aggiungere più mani al tuo range di gioco. Non puoi fare niente di folle come limp K ♠ J ♦  o rilanciare 10 ♠ 9 ♠ , ma puoi iniziare a limpare mani come A ♥ 10 ♣ .

Come giocare da late position

La posizione in ritardo è  dove guadagni nel No-Limit Hold’em . È una vera miniera d’oro. La maggior parte dei giocatori guadagna la maggior parte dei propri soldi giocando da late position.

Qui è dove vuoi prendere il controllo della mano. Vuoi alzare le tue buone mani e punire i limpers fuori posizione.

Agirai dietro di loro e otterrai un carico di informazioni da come giocano le loro mani, informazioni che non ti sposteresti dalla posizione. Nelle ultime posizioni le mani medie diventano buone mani e buone mani diventano ottime mani.

Quali sono le buone mani di Holdem da giocare?

Affinché una mano valga la pena giocare, dovrebbe rientrare in almeno una delle seguenti categorie:

Grandi coppie di tasche: AA, KK, QQ, JJ, TT

Queste sono mani di qualità già fatte. Queste mani si aspettano di vincere allo showdown una buona percentuale di volte senza migliorare! Dovresti sempre rilanciare con queste mani in quanto sono carte premium.

Fanno buoni piatti con overpairs e creano mostri quando floppano un set. Dovresti essere euforico ogni volta che ne ricevi uno.

Fai grandi mani, vinci grandi piatti su PokerStars

Mani della coppia migliore: AK, AQ, AJ, KQ

Queste mani sono buone e dovrebbero essere portate per un rilancio. Sono ottime mani con top pair. Quando arrivano al flop, di solito fanno la top pair e lo fanno con un buon kicker.

Queste sono mani tipo pane e burro. La coppia più alta di solito è abbastanza buona per vincere il piatto allo showdown.

Lancette speculative di qualità: A-xs, Q-Js, T-9s, 8-9s, 99-22

Questi tipi di mani fanno mani enormi. Fanno scale, set e colori. Questi sono i tipi di mani che fanno grandi piatti quando colpiscono. È bello vedere un flop a buon mercato.

Puoi iniziare a zoppicare dalla posizione centrale in poi. In generale queste mani giocano bene contro più avversari. In genere dovrebbero essere evitati dal davanti.

Mani speculative deboli: 5-6s, 6-7s, T-9o, K-xs, Q-Jo, ecc.

Queste mani sono speculative ma generalmente sono troppo deboli per essere giocate. Sono difficili da giocare dopo il flop ea volte fanno una mano grande ma comunque di seconda migliore.

Puoi limpare questo tipo di mano dal cut-off e dal bottone dopo alcuni limpers. Non cercare di zoppicare queste mani dalla posizione iniziale o centrale.

Se la tua mano non rientra in una di queste categorie, probabilmente è troppo debole per essere giocata. In un gioco No-Limit full ring dovresti giocare solo il 19% delle tue mani o meno. Ciò significa che l’80% delle volte sarai fuori combattimento.

Il No-Limit Hold’em è già un gioco difficile, quindi non renderlo più difficile giocando troppe mani.

Come rilanciare e giocare contro un rilancio

Quali mani rilanciare prima del flop è una domanda con cui molti principianti lottano. Ovviamente dovresti alzare le tue mani premium.

All’inizio non giocare lentamente le tue grandi pocket pair. Ti metterà in situazioni difficili dopo il flop, quindi rilancia prima del flop e accumula il piatto.

Dovresti anche rilanciare le tue buone mani di top pair – AK, AQ, AJ, KQ, ecc. Questo perché queste mani sono migliori della media delle mani che altri giocheranno. Vuoi costruire il piatto quando hai un vantaggio.

Dato che giocherai mani migliori della concorrenza (è da lì che provengono i tuoi soldi), dovresti essere propenso a rilanciare quando credi di essere il favorito prima del flop.

Ciò significa che puoi rilanciare più mani dalla posizione finale e dal bottone: sei un favorito non solo in base alla tua mano, ma anche perché sei  in posizione  (ricorda il vantaggio che ti deriva dall’essere in posizione).

Quando un giocatore ha già rilanciato di fronte a te, dovresti irrigidire notevolmente. Quando un giocatore rilancia ti sta dicendo che ha una buona mano … il che significa che hai bisogno di una mano ancora migliore per chiamarlo.

Se, ad esempio, sei in una posizione intermedia e normalmente rilanci AA-99, AK ad AJ e KQ e lasci tutto il resto, dovresti davvero  chiamare  il rilancio del tuo avversario solo con il massimo di quel range.

Non vuoi giocare mani dominate contro un rilancio. Questo ti metterà nei guai. Se stai chiamando i rilanci con AJ e il board è asso-alto, perderai un sacco di soldi cercando di vedere se la tua coppia di assi è buona.

Vuoi evitare di giocare le tue mani dominate, ma puoi aggiungere alcune mani speculative se sei in posizione e ci sono pochi call tra di voi.

Mani come J-Ts – 7-8 e pocket pair fanno tutte delle mani enormi quando arrivano al flop e sono facili da passare quando sbagli. In questo modo puoi giocare queste mani in modo più affidabile con un rilancio rispetto a mani come A-To e KJ.

Miglior strategia di Holdem per principianti: Tight Is Right

Quando arriva il momento sei da solo là fuori. Un grafico della mano iniziale può aiutarti, ma semmai sarà troppo ampio. Non puoi dipingere il poker con un pennello ampio. Tutto ciò che accade dipende dalla situazione.

Non è un gioco su cui puoi contare sempre allo stesso modo. Ci saranno sempre molti fattori che contribuiscono su quali mani puoi giocare proficuamente e quali mani non puoi.

Ciò significa che devi guardare ogni situazione in modo indipendente. Come stanno giocando i tuoi avversari? Com’è la tua posizione? Quanti giocatori ci sono nel piatto? Com’è l’immagine del tuo tavolo? Com’è la forza della tua mano? Hai una mano con una coppia alta o una mano speculativa? Dovresti rilanciare o semplicemente chiamare?

Devi costantemente farti domande. Chiediti da dove verrà il tuo profitto nella mano.

Quando inizi per la prima volta dovresti iniziare giocando molto tight; questo renderà più facili le tue decisioni sulle strade successive. Se giochi mani marginali casuali ti ritroverai in punti difficili. Quindi evita quelli. Giocando solo in mano premium non avrai problemi dopo il flop.

Man mano che migliori post-flop puoi aggiungere più mani al tuo range di partenza pre-flop perché man mano che acquisisci più esperienza imparerai come reagire in quei punti difficili.

Fino ad allora, mantieni le tue mani migliori e le tue decisioni facili.

Classifiche delle mani di poker

14 consigli essenziali per la prima volta che giochi a poker al casinò