in

Come funzionano i giochi di poker

La maggior parte delle persone impara a conoscere i giochi di poker quando è piuttosto giovane – almeno lo hanno fatto se provenivano dalla mia generazione.

Ma questo post approfondisce come funzionano i giochi di poker con soldi veri.

Puoi anche usare la tua conoscenza di come funziona il poker per vincere più spesso.

Le basi del poker

La cosa più importante di un gioco che lo rende poker sono le scommesse, e la seconda cosa più importante è il mazzo di carte e quello che stai facendo con esso – anche se potresti giocare a poker senza carte. (Ho letto una volta un articolo di Mike Caro in cui ha sostenuto questo punto con successo.)

Nel poker, ottieni una “mano”: un numero predeterminato di carte. Quella raccolta di carte è classificata in base alla classifica standard delle mani (di solito, ma non sempre).

Cosa ci fai con quella mano, però?

Decidi se scommettere su di esso, e se scommetti su di esso, quanto scommetterai su di esso.

In effetti, è utile sapere molto sulle scommesse nel poker. Tratterò le scommesse nella prossima sezione e seguirò la classifica delle mani di poker nella sezione seguente.

Poi vedrò come mettere queste idee insieme in giochi di poker specifici.

Scommesse nel poker

La prima cosa che devi sapere sulle scommesse nel poker è che esiste una cosa come una “scommessa forzata”.

In alcuni giochi, queste scommesse obbligatorie sono chiamate “ante”. Per giocare in un gioco con un ante, devi mettere la puntata ante nel piatto prima di ricevere una mano.

In altri giochi, queste scommesse obbligatorie sono chiamate “bui”. In quei giochi, l’obbligo di mettere soldi nel piatto ruota attorno al tavolo.

Queste scommesse forzate esistono in modo che ci sia azione. Se non dovessi mettere soldi nel piatto una volta ogni tanto, lasceresti semplicemente fino a quando non hai una mano premium, e tutti gli altri folderebbero ogni volta che scommetti.

La prossima cosa che devi sapere è che le scommesse avvengono in un ordine specifico. Non indicare cosa farai finché non sarà il tuo turno di agire.

Infine, dovresti sapere che hai le seguenti opzioni di scommessa a tua disposizione:

Puoi piegare . Ciò significa che non devi mettere soldi nel piatto, ma non hai nemmeno un diritto su di esso indipendentemente da come si gioca la mano.

Puoi controllare . Ciò significa che è il tuo turno, non c’è ancora azione e non vuoi scommettere. Non stai foldando, ma non stai nemmeno scommettendo. Se tutti gli altri controllano, si passa al turno successivo.

Puoi scommettere . Ciò significa mettere i soldi nel piatto. Anche gli altri giocatori devono mettere i soldi nel piatto se vogliono rimanere nella mano.

Puoi chiamare . Ciò significa che qualcuno ha scommesso prima di te e tu sei disposto a mettere quella somma di denaro nel piatto e rimanere nella mano.

Puoi rilanciare . Ciò significa che chiamerai la puntata precedente e ne aumenterai la dimensione per le persone che agiscono dopo di te. Lo scommettitore originale deve decidere se vuole rimanere nella mano anche dopo che hai rilanciato.

Decidere quando intraprendere ciascuna di queste azioni è dove entra in gioco l’elemento abilità del poker.

La classifica standard delle mani

Giochi quasi sempre a poker con un mazzo standard da 52 carte. In alcune partite casalinghe, a volte includerai anche un jolly, che funge da jolly: può sostituire qualsiasi carta con cui hai bisogno per fare una mano più forte.

Le carte nel mazzo hanno semi e gradi. Hai 13 carte in ciascuno dei 4 semi. Le carte sono numerate da 2 a 9 e ci sono anche un jack, una regina, un re e un asso. I semi sono costituiti da fiori, quadri, cuori e picche.

La maggior parte dei giochi di poker utilizza 5 carte per determinare il valore della mano. Dal meglio al peggio, le tue mani di poker sono:

  • 5 di un tipo – Si tratta di 5 carte dello stesso valore, come 5 assi o 5 re. Questo è possibile solo in una partita con i jolly, per ovvie ragioni.
  • Scala reale – Sono 5 carte di valore consecutivo e anche tutte dello stesso seme. Se le carte sono tutte 10 o più, hai una scala reale.
  • 4 carte uguali: 5 carte dello stesso valore.
  • Full house – 3 carte di un valore e 2 carte di un altro valore.
  • Colore : 5 carte dello stesso seme.
  • Straight – 5 carte di classifiche consecutive.
  • Tris : 3 carte di un valore e 2 altre carte.
  • 2 coppie – 2 carte di un valore, 2 carte di un altro valore, una carta finale di un altro valore ancora.
  • Una coppia : 2 carte dello stesso valore insieme ad altre 3 carte di valore diverso.

Se hai intenzione di giocare a poker, devi memorizzare la classifica delle mani o avere una carta con esse elencata per te.

Non puoi massimizzare la tua probabilità di vincere nel poker a meno che tu non comprenda la classifica delle mani.

Bluff e inganno

Il poker è anche, per sua natura, un gioco di informazioni incomplete. Nella maggior parte dei giochi, conoscerai alcune delle carte con cui stanno lavorando i tuoi avversari, ma non le conoscerai mai tutte.

Ciò significa che se scommetti e rilanci con carte deboli, i tuoi avversari potrebbero lasciare, il che significa che vincerai denaro senza dover mostrare una mano. (Se tutti lasciano, vinci il piatto.)

Scommettere con una mano che non ha quasi alcuna possibilità di vincere si chiama bluff.

Puoi anche scommettere con una mano che probabilmente non è la mano migliore ma ha la possibilità di svilupparsi nella mano migliore.

Questo si chiama semi-bluff.

Secondo David Sklansky, ogni volta che il tuo avversario compie un’azione diversa da quella che farebbe se potesse vedere le tue carte, tu guadagni e viceversa. (Questo è il suo teorema fondamentale del poker, parafrasato.)

Disegna giochi di poker

Il gioco che la maggior parte delle persone impara per primo è il 5-card draw. Ognuno riceve 5 carte coperte, c’è un giro di puntate, poi tutti possono scartare le carte e sostituirle. Questo è seguito da un altro giro di puntate e da uno showdown.

I giochi di Draw poker di solito richiedono di avere una mano di forza minima per iniziare a scommettere.

Di solito richiedono anche di fare un ante prima di ottenere una mano.

Le dimensioni delle puntate sono predeterminate e l’ante è quasi sempre molto inferiore ai limiti di puntata effettivi per il gioco.

Non conosco sale da gioco da casinò che si occupano di questo gioco, ma i bambini giocano ancora a 5 carte abbastanza spesso. Lo troverai anche in molti giochi di poker casalinghi.

Giochi di Stud Poker

In una partita di stud poker, ottieni alcune delle tue carte scoperte e alcune coperte. Non hai un round di estrazione; sei bloccato con le carte che ottieni.

Le carte vengono distribuite in fasi e c’è un giro di puntate dopo ogni fase.

Il numero di carte in una partita di stud poker è solitamente 5 o 7.

Nel 5-card stud, di solito inizi con una carta a faccia in giù e una a faccia in su, poi un giro di puntate. Le carte hanno continuato a essere distribuite scoperte, una alla volta, seguite da un giro di puntate, fino a quando tutti hanno 5 carte.

Nel 7-card stud, inizi con 2 carte coperte e una carta scoperta, quindi un giro di puntate dopo che ogni carta è stata distribuita. La migliore mano di 5 carte che puoi fare determina se vinci lo showdown.

In molti giochi di 7-card stud, il piatto viene diviso tra la mano alta e la migliore mano bassa valida. In alcuni, la mano bassa vince l’intero piatto.

Lo stud è un altro gioco che usa gli ante anziché i bui.

Giochi di poker con carte comuni

Se hai prestato attenzione allo zeitgeist, conosci già i giochi di carte comuni. Il Texas Hold’em è il più conosciuto, ma anche l’Omaha sta guadagnando popolarità.

In un gioco di carte comuni, hai un paio di carte in mano, ma tu ei tuoi avversari condividete più carte al centro del tavolo: il tabellone.

Nel Texas Hold’em ottieni 2 carte “coperte”, ma nell’Omaha ne ottieni 4.

I giochi di poker con carte comuni usano i bui, non gli ante, e ci sono più giri di puntate.

Inizi con le carte coperte, poi un giro di puntate, poi il flop – vengono distribuite 3 carte comuni. Poi segue un altro giro di puntate e viene distribuita una singola carta comune – il turn. L’ultima carta si chiama river.

io
C’è un giro di puntate dopo ciascuno di questi passaggi della mano.

Ottieni le 5 migliori carte che puoi usando le tue carte coperte e il tabellone.

Nel Texas Hold’em puoi usare qualsiasi combinazione di carte dalla tua mano e carte dal tavolo.

In Omaha, devi usare 2 – e solo 2 – carte dalle tue carte coperte e 3 – e solo 3 – carte dal tabellone.

Il rastrello

I casinò non fanno soldi senza un qualche tipo di potenziale profitto. Nel poker, guadagnano denaro tramite il rake.

Il rake è solo una carica del 5% che raccolgono dal piatto prima di pagare il vincitore di una mano.

Altrimenti, stai solo competendo con gli altri giocatori al tavolo.

Conclusione

Queste sono le basi del funzionamento dei giochi di poker. C’è molto altro da imparare, però: puoi leggere interi libri su giochi di poker specifici o dare un’occhiata a questo blog sui fondamenti del poker.

Il poker è un grande hobby per tutta la vita.

Capisci meglio come funziona il poker adesso?

Quanti diversi giochi di slot machine sono disponibili per giocare?

Le 10 migliori app di poker gratuite per Android e iPhone