in

Come fai a sapere quando smettere di giocare?

Mi è stato chiesto di scrivere un post rispondendo alla seguente domanda:

Come fai a sapere quando smettere di giocare?

Questo potrebbe significare una delle due cose, davvero.

Potrebbe significare come sapere quando terminare una specifica sessione di gioco.

Oppure, potrebbe significare che pensi di avere un problema con il gioco d’azzardo e che devi smettere per sempre.

Cercherò di rispondere a entrambe le domande in questo post.

Tecniche di gestione del denaro

Uno dei modi più popolari per cercare di battere il vantaggio del banco nei giochi da casinò è impostare obiettivi di vittoria e limiti di stop loss. Questi tipi di strategie sono chiamate “tecniche di gestione del denaro”.

John Patrick è uno scrittore di giochi d’azzardo che è un grande sostenitore delle tecniche di gestione del denaro. Anche Frank Scoblete li menziona ripetutamente.

Ecco come funzionano queste tecniche di gestione del denaro:

Innanzitutto, devi stabilire “bankroll”. La definizione più semplice di un bankroll da casinò è la quantità di denaro che hai messo da parte per giocare.

Ad alcuni giocatori d’azzardo nel campo della gestione del denaro piace dividere il proprio bankroll in bankroll più piccoli, ma farlo non ha alcun effetto sulla matematica alla base delle vincite.

Ecco un esempio di come potrebbe funzionare:

Stai pianificando un viaggio al casinò che durerà cinque giorni e hai risparmiato $ 1000 da portare con te per giocare d’azzardo.

Un addetto alla gestione del denaro ti direbbe di dividere quel bankroll di $ 1000 in cinque bankroll di un giorno da $ 200 ciascuno.

E se volessi giocare due volte al giorno, magari una al mattino e una alla sera, avresti diviso quei soldi in due pile separate di denaro con $ 100 ciascuna.

Questi sono chiamati “bankroll di sessione”.

Sono in realtà solo modi del tutto arbitrari per definire il budget dei tuoi soldi e non fanno nulla per migliorare le tue probabilità contro il casinò.

Ma c’è di più nella gestione del denaro oltre al semplice budget del tuo bankroll di gioco.

Spiegazione degli obiettivi di vittoria e dei limiti di stop loss

Un obiettivo di vittoria è una somma di denaro che speri di vincere in una sessione di gioco. Quando hai raggiunto il tuo obiettivo di vittoria, finisci quella sessione. È un importo arbitrario che puoi scegliere. Alla maggior parte dei ragazzi della gestione del denaro piace impostare un obiettivo di vittoria utilizzando una percentuale del bankroll della sessione.

Ecco un esempio:

Hai un bankroll di $ 100 per una sessione di blackjack e stabilisci un obiettivo di vincita di $ 40 – 40% del tuo bankroll.

Giochi per $ 5 per mano.

In qualsiasi momento, quando quella pila di fiches davanti a te raggiunge $ 140, esci e vai a trovare qualcos’altro da fare con il tuo tempo.

Ora che conosci il bankroll e vinci gli obiettivi, hai i 2/3 dell’equazione della gestione del denaro.

L’ultimo pezzo del puzzle è il limite di stop loss.

Questo è l’opposto dell’obiettivo di vittoria. È una quantità che, una volta persa, segnala che è ora di smettere.

Se usi di nuovo $ 40 con il tuo bankroll di sessione di $ 100, uscirai quando il tuo stack scende a $ 60.

Giocherai finché non avrai vinto $ 40 in totale o perso $ 40 in totale, quindi smetterai.

Come impostare obiettivi di vittoria di dimensioni adeguate e limiti di stop loss

Dovrai fare un po ‘di autoanalisi e usare un po’ di giudizio quando imposti i tuoi obiettivi di vittoria e i limiti di perdita. Principalmente dipende da ciò che ti sembra divertente. Spiegherò il mio approccio ai vari giochi di seguito, sebbene non siano, in senso stretto, ciò che suggeriscono la maggior parte degli “esperti” di gestione del denaro.

Quando gioco alla roulette, mi piace ottenere grandi vincite piuttosto che piccole vincite. (Ero solito fare il contrario.)

Il mio obiettivo è giocare per 38 giri, né più né meno.

E, ad ogni giro, il mio piano è scommettere su un singolo numero. Se vinco una di quelle scommesse, ottengo 35 a 1 sui miei soldi.

A volte premo un singolo numero più volte durante una sessione di 38 giri.

Supponiamo che tu stia giocando al WinStar Casino in Oklahoma. La scommessa minima sul tavolo della roulette è di $ 5, ma devo anche pagare una commissione di 50 centesimi su ogni scommessa. Lo chiamano ante, ma non puoi vincerlo, quindi non è davvero una scommessa. È solo un compenso.

So esattamente di quale bankroll ho bisogno, ora: 38 giri a $ 5,50 per giro, o $ 209.

Prendo due approcci a questa strategia.

A volte mi arrendo non appena ho ottenuto una vittoria. Se girano la ruota 10 volte prima che io vinca, allora ho perso $ 55, ma ho vinto $ 175 sul mio giro vincente, per un profitto di $ 120.

Altre volte il mio obiettivo è vincere due volte un singolo numero durante la sessione. Questo accade meno spesso, ma quando succede vedo un profitto maggiore. Diciamo che ho colpito due volte dopo 20 giri. Ho perso $ 110, ma ho vinto $ 350, quindi ho un profitto di $ 240.

Con uno di questi approcci, il massimo che posso eventualmente perdere è $ 209 – questo è l’importo che ho messo da parte per giocare alla roulette.

Un altro esempio di gestione del denaro in azione

Anche se consiglio sempre alle persone di evitare le slot machine, a volte gioco alle slot io stesso. Devo. Dopotutto, ne scrivo, quindi ho bisogno di un’esperienza personale da condividere.

Il divertimento delle slot è giocare per un grande jackpot. Il mio obiettivo di vittoria in una slot machine è semplicemente vincere il jackpot durante la sessione. Una volta vinto il jackpot, lascio perdere: non mi interessa quanto sia grande o piccolo il mio profitto a quel punto.

Il jackpot medio su una slot machine è solitamente di circa 1000 monete.

Ecco il mio approccio per giocare a un gioco del genere:

Ho messo da parte abbastanza soldi per giocare 1000 giri su quel gioco. Poi gioco finché non vinco il jackpot o perdo tutti i miei soldi.

Se sto giocando su una macchina da un quarto in cui ci si aspetta che scommetta tre monete per giro, sto guardando un bankroll di sessione di $ 750.

Gioco fino a quando non vinco il jackpot o fino a quando i $ 750 non sono finiti.

La cosa da ricordare sulle tecniche di gestione del denaro

La cosa più importante da ricordare sulle tecniche di gestione del denaro è che non ti danno alcun tipo di vantaggio matematico. Sono solo modi per pianificare i tuoi soldi. Non dovresti ancora giocare con soldi che non puoi permetterti di perdere.

L’altra cosa importante da ricordare sulle tecniche di gestione del denaro è che tutte le tue decisioni sono del tutto arbitrarie. Non c’è alcun vantaggio matematico nel gioco d’azzardo finché non hai vinto o perso il 40% del tuo bankroll rispetto al 20% del tuo bankroll.

Puoi decidere, e qualunque scelta tu faccia dovrebbe essere informata da quanto sembra divertente.

E quando dovresti smettere come giocatore di vantaggio

E se, però, giocassi con un vantaggio matematico?

Come fai a sapere quando smettere allora?

Non esiste un numero magico di vincita o sconfitta per segnalare che è ora di smettere. In effetti, se giochi con un vantaggio, più a lungo giochi, più soldi guadagni.

I tuoi guadagni come giocatore d’azzardo vantaggioso provengono dall’importo che stai scommettendo rispetto al vantaggio che hai. Se stai giocando a blackjack per $ 5 per mano e ottieni 150 mani all’ora, significa $ 750 all’ora in azione. Se il tuo vantaggio è dell’1%, alla fine otterrai una media di $ 7,50 l’ora in vincite.

Più a lungo giochi, più soldi guadagnerai.

Allora, quando smetti?

Ovviamente smetterai di giocare nell’istante in cui pensi che il casinò potrebbe guardarti. Indietreggiare non è divertente, anche se è un distintivo d’onore per molti giocatori di blackjack.

Smetterai anche di giocare quando sarai stanco. Se sei stanco, inizierai a commettere errori. Più errori fai, meno è probabile che ne trarrai profitto.

Inoltre, se le condizioni di gioco cambiano e non ti sono più favorevoli, è tempo di andare avanti. Una volta contavo le carte in un casinò, dove hanno iniziato a mescolare il mazzo dopo ogni mano. Non aveva senso continuare a suonare a quel punto, quindi ho deciso di non farlo.

Quando dovresti smettere di giocare se pensi di avere un problema con il gioco

La risposta breve a questa domanda è “immediatamente”.

Se pensi di avere un problema con il gioco d’azzardo, probabilmente hai una dipendenza dal gioco.

Alcune persone pensano che, poiché non stai ingerendo una sostanza, non puoi davvero diventare dipendente dal gioco d’azzardo.

Queste persone dovrebbero leggere parte della letteratura sull’argomento. Ottieni la stessa risposta alla dopamina dal gioco d’azzardo che ottieni dal bere alcolici o dall’assunzione di droghe.

Puoi rovinarti la vita giocando d’azzardo compulsivamente il più velocemente possibile bevendo troppo o assumendo troppe droghe.

Hai più opzioni quando si tratta di ottenere supporto nei tuoi sforzi per smettere. Gamblers Anonymous è facile da trovare, ma non è la tua unica opzione. Avvia il tuo motore di ricerca e chiedi aiuto se pensi di avere un problema con il gioco d’azzardo.

Conclusione

Come fai a sapere quando smettere di giocare?

È principalmente una scelta arbitraria. Non puoi battere le probabilità smettendo in punti specifici, ma puoi utilizzare tecniche di gestione del denaro per gestire meglio il tuo budget di gioco.

Cerca solo di essere ragionevole al riguardo.

E se pensi di avere un problema di gioco compulsivo, esci immediatamente.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Quali sono i periodi migliori per visitare uno Sportsbook?

3 modi più semplici per essere un giocatore migliore