in

7 giocatori d’azzardo che avevano tutto … poi hanno perso tutto

Molti giocatori d’azzardo si sforzano solo di vincere magri profitti. Ma una piccola percentuale di giocatori è effettivamente riuscita a diventare ricca attraverso il gioco d’azzardo.

I più grandi vincitori spesso hanno il mix perfetto di talento, coraggio e gestione del bankroll. Purtroppo mancano alcuni grandi vincitori in quest’ultima categoria.

Questi stessi giocatori hanno vinto e perso fortune a causa della loro incapacità di gestire i soldi e / o di andarsene. I seguenti 7 giocatori d’azzardo servono come ammonimenti per sapere quando smettere.

1 – Stu Ungar

Stu Ungar è meglio conosciuto per aver vinto tre titoli WSOP Main Event. Ha vinto questo prestigioso torneo nel 1980, 1981 e 1997. Quest’ultimo titolo gli è valso il soprannome di “The Comeback Kid”.

Tuttavia, Ungar era esperto in qualcosa di più del semplice poker. In primo luogo è diventato un giocatore d’azzardo professionista attraverso il gin rummy.

Dopo essersi distinto nella scena del gin rummy di New York, Ungar si è recato a Las Vegas in cerca di azione. Ha dominato la competizione così male che nessuno lo avrebbe più giocato.

Ungar era anche estremamente bravo nel blackjack. Era così bravo, infatti, che poteva contare un six-deck shoe e sapere qual era la carta finale.

Mentre Ungar era eccellente in varie forme di gioco d’azzardo, ha fatto male con le scommesse sportive. Ha anche sviluppato una cattiva abitudine alla cocaina che sarebbe peggiorata nel corso degli anni.

La combinazione di scommesse sportive e coca cola ha portato Ungar a perdere tutto ciò che ha guadagnato sui tavoli da gioco. Ma ha comunque vissuto un momento brillante dopo aver vinto il Main Event delle WSOP 1997.

Ungar ha diviso il premio di $ 1 milione con il suo sostenitore, Billy Baxter. Purtroppo, ha fatto saltare la sua quota di $ 500.000 in droga e gioco d’azzardo sportivo.

Solo pochi mesi dopo, morì in uno squallido motel per un attacco di cuore. L’attacco cardiaco è stato il risultato di anni di consumo di cocaina.

2 – Erick Lindgren

Erick Lindgren è stato uno dei maggiori beneficiari del boom del poker (2003-2006). Ha vinto diversi braccialetti d’oro WSOP e titoli del World Poker Tour al culmine della poker mania.

“E-Dog” ha anche ottenuto un accordo di sponsorizzazione con Full Tilt Poker che gli ha pagato $ 300.000 al mese. Lindgren ha usato la sua ricchezza per scommettere su sport e sport di fantasia.

Quest’ultimo ha fatto emergere il suo problema con il gioco d’azzardo sportivo nel 2012. Gli altri giocatori d’azzardo hanno iniziato a lamentarsi del fatto che Lindgren non fosse riuscito a coprire un buy-in di $ 100.000 in una lega di fantasia privata.

Presto, altri si fecero avanti con storie sul due volte campione WSOP che doveva loro dei soldi. Alla fine ha dichiarato bancarotta dopo aver realizzato che non aveva alcuna possibilità di coprire un debito di circa 12 milioni di dollari.

Doveva 3,8 milioni di dollari in tasse arretrate all’IRS. Lindgren doveva anche ad altri giocatori, incluso il poker pro Andy Bloch, circa 6,1 milioni di dollari.

Da allora è andato in riabilitazione per il gioco d’azzardo più volte e continua a giocare a poker. Ma Lindgren non potrà mai pagare tutte le persone a cui deve dei soldi. Naturalmente, il tribunale fallimentare probabilmente si è preso cura della maggior parte di questo debito per lui.

3 – Terrance Watanabe

A differenza di molti altri giocatori in questa lista, Terrance Watanabe non è mai stato un professionista. Invece, è una balena che in precedenza gestiva la Oriental Trading Co.

Watanabe ha rilevato l’azienda di famiglia nel 1977 e l’ha aiutata a diventare un marchio importante. L’uomo d’affari giapponese-americano ha venduto la sua quota in Oriental Trading nel 2000 e si è ritirato da un uomo ricco.

Ha deciso di essere un grande filantropo durante il suo ritiro. Tuttavia, ha trascorso molto più tempo nei casinò di Las Vegas.

Watanabe era il pesce più grande del casinò e suonava di tutto, dal keno alle slot machine. Ha perso molto giocando a questi giochi e ad altri.

Ovviamente Vegas era più che disposta a offrirgli ricompense generose. Caesars, ad esempio, ha creato uno speciale livello VIP “Presidente” solo per Watanabe.

Il CEO avrebbe perso oltre $ 200 milioni solo attraverso il gioco d’azzardo. Alla fine ha citato in giudizio Caesars Entertainment nel tentativo di evitare di pagare un debito di $ 14 milioni. Le due parti si sono accordate in via stragiudiziale.

4 – Ryazan

“Ryazan” è diventato uno dei più famosi professionisti del daily fantasy sport (DFS) a metà degli anni 2000. Ha vinto una fortuna attraverso il calcio e altri giochi nel 2015.

Sentendosi bene con le sue capacità, Ryazan ha iniziato a sfidare altri noti professionisti come Martin “Papagates” Crowley e Saahil Sud alle partite.

Non aveva nemmeno paura di vantarsi delle sue vincite nei forum DFS. Quello che il mondo fantasy quotidiano non sapeva, però, è che Ryazan era pessimo nella gestione del bankroll.

In effetti, ha usato le carte di credito per finanziare il suo bankroll iniziale. Ryazan ha speso gran parte della sua fortuna nel 2015 e ha utilizzato le carte di credito per ricaricare il suo account.

Il risultato è stato un aumento degli interessi sulle carte di credito e una diminuzione del bankroll. La sua carriera ha subito una flessione nel 2016 che lo ha lasciato incapace di coprire le enormi tasse sui suoi guadagni del 2015.

5 – Charles Wells

Charles Wells è simile a Terrance Watanabe in quanto non è diventato famoso per essere un giocatore professionista. In effetti, era un truffatore molto prima che le sue avventure nel gioco d’azzardo venissero alla luce negli anni 1890.

L’inglese ha finanziato il suo bankroll iniziale per il gioco d’azzardo tramite una falsa corda per saltare musicale. Ha indotto gli investitori a dargli un collettivo di £ 4.000.

Wells prese i soldi e si diresse a Monte Carlo. Qui, ha giocato alla roulette usando il sistema Martingale e ha avuto la fortuna di rompere la banca (vincere ogni chip a un tavolo) più volte. Quando il viaggio finì, Wells aveva guadagnato 1 milione di franchi.

È tornato a Monte Carlo poco dopo la prima grande vittoria. Questa volta ha fatto ancora meglio, rompendo la banca 17 volte.

Wells è diventato una celebrità al suo ritorno in Gran Bretagna. Ha anche giocato con la stampa che aveva una strategia segreta per la roulette.

Questa nozione era solo un’altra truffa. Wells è semplicemente stato fortunato usando una strategia di scommesse aggressiva.

La fortuna sarebbe finita quando sarebbe tornato a Monte Carlo per la terza volta. Ha perso tutto ed è tornato in Gran Bretagna senza un soldo.

Come se ciò non bastasse, anche Wells è stato arrestato per frode. Ha trascorso il resto della sua vita dentro e fuori di prigione.

6 – Harry Findlay

Uno scommettitore sportivo professionista, Harry Findlay ha vinto milioni di sterline attraverso diversi sport e corse di cavalli. È diventato anche una celebrità nel Regno Unito grazie ai suoi modi schietti.

Findlay ha iniziato a bere il suo Kool-Aid nel 2007. Ha scommesso 2,5 milioni di sterline sulla vittoria della Nuova Zelanda sulla Francia ai mondiali di rugby.

Findlay era così sicuro di una vittoria che ha tenuto una grande festa allo stadio. La sua grande scommessa sembrava che sarebbe stata ripagata quando la Nuova Zelanda era in vantaggio per 13-3 all’intervallo.

Nonostante il grande vantaggio, Findlay si è coperto con una scommessa relativamente piccola sulla rimonta della Francia. Questa scommessa prometteva di pagare 600.000 sterline se i francesi avessero realizzato il miracolo.

Lo hanno fatto davvero e hanno inflitto a Findlay un enorme perso. Ha salvato almeno £ 600k grazie alla sua copertura a metà tempo.

Questo è stato solo l’inizio poiché Findlay ha continuato a perdere più scommesse nel corso degli anni. Ha anche investito denaro per salvare il programma di corse di levrieri del Coventry Stadium solo per essere bruciato.

Findlay ora vale molto meno di prima. È ancora uno scommettitore di cavalli di successo, ma non nella stessa misura di prima.

7 – Archie Karas

Nessuna storia batte la caduta di Archie Karas dalla grazia del gioco d’azzardo. È riuscito a tirare fuori la più grande corsa al gioco d’azzardo della storia solo per perdere tutto.

La storia di Karas è iniziata a Los Angeles, dove aveva perso i suoi ultimi $ 50. Piuttosto che risparmiare soldi per ricaricare, si è diretto a Las Vegas nel 1992.

Una volta qui, ha preso in prestito $ 10.000 da un amico e ha vinto abbastanza per costruire un bankroll decente. Karas ha continuato a vincere milioni di dollari attraverso una combinazione di biliardo e poker.

Nel momento in cui valeva 17 milioni di dollari, nessuno avrebbe giocato a Karas a biliardo oa poker. Ha fatto ricorso a craps high-stakes al Binion’s Gambling Hall.

Nonostante abbia giocato a un gioco in banca, Karas è riuscito a far arrivare il suo bankroll fino a $ 40 milioni. Ma questo rappresenterebbe l’apice del suo successo.

Nel 1995, Karas passò al baccarat e perse $ 11 milioni. È tornato ai tavoli di craps solo per perdere altri $ 18 milioni.

Dopo una breve visita nel suo paese natale, la Grecia, Karas iniziò a giocare a baccarat, craps e poker a Las Vegas. Tutti e tre hanno spinto le sue perdite finché non è rimasto senza niente.

Da allora Karas ha intrapreso altre grandi corse solo per perdere i soldi. È stato arrestato nel 2013 per aver contrassegnato le carte in un casinò di San Diego.

Conclusione

Tutti i giocatori d’azzardo in questa lista hanno dovuto pensare “e se” riflettendo sulle loro carriere. Ognuno di questi giocatori a un certo punto è andato alla grande e ha perso tutto.

Ungar è senza dubbio il miglior giocatore a tutto tondo di sempre. Ma le scommesse sportive e la cocaina si sono rivelate potenti dipendenze che non poteva superare.

Erick Lindgren una volta sembrava pronto per la vita grazie alle sue vincite a poker e alla sponsorizzazione di Full Tilt. Ma come Ungar, non ha resistito a scommettere molto sugli sport, a suo discapito.

Terrance Watanabe ha trasformato Oriental Trading in una nota azienda internazionale. Ha incassato nel 2000 solo per perdere oltre $ 200 milioni della sua fortuna ai casinò di Las Vegas.

Ryazan è stata una delle prime storie di successo in DFS. Tuttavia, la sua fortuna ha subito una flessione quando l’aumento del debito della carta di credito e la cattiva gestione del bankroll lo hanno portato al fallimento.

Charles Wells era un truffatore del diciannovesimo secolo che è stato estremamente fortunato a giocare alla roulette. Ha spinto la sua fortuna troppe volte e ha perso tutto.

Harry Findlay ha vinto milioni di sterline attraverso il gioco d’azzardo sportivo. Ma le grandi scommesse e un’offerta fallita per aiutare le corse di levrieri britannici gli sono costate la fortuna.

Infine, Archie Karas ha vinto $ 40 milioni dopo aver iniziato con soli $ 50. Tuttavia, non è riuscito a smettere di vincere e ha finito per perdere l’intero importo.

Non puoi mai vincere tanto quanto nessuno di questi giocatori. Ma se lo fai, ascolta le loro storie in modo da poter smettere con alcuni dei tuoi profitti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

4 cose che dovresti sapere sullo spagnolo 21

Perché alcuni Stati richiedono che i casinò siano sulle barche?