in

5 sistemi di scommesse NFL da utilizzare

La NFL è la lega su cui gli americani scommettono più di ogni altra. È anche il campionato che anche i giocatori di punta più esperti trovano più difficile da vincere.

A causa del numero relativamente basso di partite giocate ogni settimana, le scommesse sportive hanno il tempo di concentrarsi su ogni singolo incontro per assicurarsi che non ci siano vittorie facili. Anche la strategia un po ‘fraintesa di “sbiadire il pubblico” non sempre regge quando si scommette sulla NFL perché gli oddsmaker sono così diligenti nel fissare le linee in modo che i soldi siano quasi uguali da entrambe le parti.

Detto questo, è ancora possibile ottenere un profitto scommettendo sulla NFL se sei disposto a seguire sistemi che hanno avuto successo nel tempo. In molti modi, la maggior parte degli appassionati di sport è troppo attaccata emotivamente al campionato per scommettere razionalmente, ma i numeri non mentono mai.

In questo articolo, mi immergerò in alcuni sistemi di scommesse che hanno portato a stagioni vincenti per gli scommettitori sportivi che non si allontanano dalle strategie che hanno portato a stagioni di successo. Prova a implementarne alcuni per te stesso o dai un’occhiata a questa guida in 7 passaggi su come scommettere sul calcio e vedi se puoi aggiungere un piccolo extra al tuo bankroll al momento dei playoff.

1 – Road Dogs (sotto .500)

La vita può essere imprevedibile, ma ci sono alcune costanti che hanno resistito alla prova del tempo: morte, tasse e scommettitori sportivi che sottovalutano le squadre che sono in viaggio, con meno di 500 e un perdente.

Potresti pensare che scegliere un favorito in casa rispetto a una squadra che ha un record inferiore a .500 sia una delle giocate più sicure (avviso spoiler, non esiste una scommessa “sicura”). Ma in realtà, il pregiudizio del pubblico spesso si traduce in spread gonfiati che rendono il perdente una scommessa più intelligente.

Dal 2005, i perdenti della strada con un record di sconfitte hanno coperto lo spread con un impressionante calo del 55,5% dal 2005 al 2019. Logicamente, può essere difficile scommettere su una cattiva squadra, ma i bookmaker sono consapevoli di come gli scommettitori pensano tipicamente nel modo in cui si avvicinano i loro giochi.

In generale, il vantaggio sul campo in casa è sopravvalutato. È risaputo che gli oddsmakers danno alla squadra di casa un boost di 3 punti che non esisterebbe su un campo neutro, ma anche un field goal potrebbe sovrastimare il vero impatto. Inoltre, l’azione pubblica tende a propendere per il favorito, il che significa che gli oddsmaker gonfieranno ulteriormente lo spread nel tentativo di pareggiare i soldi.

Usa il pregiudizio pubblico a tuo vantaggio prendendo i perdenti della strada che hanno un record perdente. All’inizio potrebbe essere difficile premere il grilletto, ma ti ringrazierai quando tutti i tuoi amici staranno cavalcando il gioco apparentemente ovvio e arriveranno un po ‘meno.

2 – Squadre non playoff vs playoff nella settimana 1

All’inizio della stagione, può essere difficile giudicare quanto sia brava una squadra rispetto all’anno precedente. Naturalmente, la maggior parte degli scommettitori fa affidamento sull’opinione dello scorso anno anche quando scommette sul gioco dell’anno in corso.

io
Nella settimana 1, le squadre che non partecipano ai playoff coprono lo spread con un incredibile tasso del 65% quando affrontano una squadra che ha fatto i playoff l’anno precedente.

Poiché c’è un’enorme mancanza di informazioni nella settimana 1, può essere difficile per gli oddsmakers distribuire spread che riflettano accuratamente il talento attuale della squadra. Questo dà al pubblico un enorme “potere” su quale sarà la diffusione finale.

La settimana 1 è nota per avere spread più grandi di quanto dovrebbero essere, poiché gli sportsbook stanno cercando di pareggiare parte dei soldi invece di avere la stragrande maggioranza solo sul favorito.

Mentre sbiadire il pubblico è eccessivamente semplicistico quando il pubblico ha un’influenza così forte sulla diffusione, è meglio allontanarsi dal pregiudizio.

3 – Rebound Games

In genere è una buona idea concentrarsi su numeri e dati quantificabili quando si decide in che modo scommettere, ma a differenza delle scommesse alla roulette o al tavolo dei dadi, c’è sempre un elemento umano in gioco quando si tratta di scommettere sugli sport.

Le squadre che hanno subito una grande perdita nella settimana precedente in genere si riprendono e superano la percezione del pubblico. È importante considerare che è probabile che il pubblico attinga alle informazioni più recenti (ovvero la settimana precedente) per prendere la decisione di scommettere.

Quando una squadra perde una partita per più di 21 punti, copre lo spread la settimana successiva a un tasso del 59% dal 2005. Il bias di recency è un forte motivatore per gli scommettitori e non è più diffuso che nella NFL. Ha senso; con una settimana tra i giochi, tutti sono suscettibili di analizzare eccessivamente una singola performance. Non cadere in questa trappola che si presenta come spread gonfiati. Se ritieni che le scommesse sportive ti stiano sfidando a scegliere un preferito, vai dall’altra parte.

Dal momento che fai parte del pubblico in generale, potresti capire quanto possa essere difficile investire i tuoi sudati guadagni su una squadra che esce da una sconfitta convincente. Questo è un buon momento per sottolineare che diventare un giocatore d’azzardo sportivo efficace richiede di pensare in modo contrario al gioco “facile”.

4 – Corri verso la vittoria

Se chiedi a persone che hanno una notevole conoscenza del calcio, ti diranno che controllare il gioco della corsa è fondamentale per vincere. Vincere il momento della battaglia per il possesso è una statistica importante, ma spesso trascurata, che ha una forte correlazione con la vittoria. Per non parlare, l’efficienza affrettata può avere importanti implicazioni per la squadra che coprirà lo spread.

Dal 2000 al 2018, una squadra della NFL che corre per più di 30 yard in più del suo avversario copre lo spread con un tasso quasi incredibile del 75%. La difficoltà nell’applicare questa statistica alla tua strategia di scommessa è che non puoi fare affidamento (necessariamente) su dati passati, ma piuttosto devi prevedere come si evolveranno le yard impetuose per ogni squadra.

Detto questo, ci sono sempre partite che sembrano favorire pesantemente una squadra quando si confrontano l’attacco precipitoso con la difesa impetuosa dell’avversario.

Ad esempio, se una squadra ha un’offesa in corsa tra i primi cinque e sta affrontando una difesa in corsa con meno cinque, la probabilità che tu possa prevedere il risultato in fretta è alta.

Tieni presente che questo particolare sistema non ha nulla a che fare con chi vincerà la partita a titolo definitivo. Ciò significa che è assolutamente possibile trascurare l’impatto del vantaggio di oltre 30 corse a meno che tu non sia investito nello spread.

Ricorda, anche se una squadra potrebbe perdere una partita, se è in grado di giocare a tenere lontano e impegnarsi nella corsa, per lo meno impedirà all’altra squadra di segnare … e, soprattutto, coprire.

5 – Scommetti contro i migliori

Le scommesse contrarian sono in genere una mossa intelligente, e questo è particolarmente vero a fine stagione. Ogni anno, ci sono una manciata di squadre che si ritrovano con un record di 8-2 o meglio arrivando a fine novembre e oltre.

Queste squadre sono così apprezzate dal pubblico generale che guarda lo sport che gli spread sui loro giochi sono spesso molto più alti di quanto “dovrebbero” essere. I numeri supportano il concetto che sbiadire le migliori squadre del campionato è una mossa intelligente, per quanto difficile possa essere premere il grilletto contro una squadra di alto livello.

Dal 2003 al 2018, le squadre che hanno una percentuale di vittorie di 0,800 o superiore dopo la settimana 12 hanno una percentuale di vittorie del 43,6% rispetto allo spread. Ciò significa che i perdenti in queste situazioni sono un gioco particolarmente redditizio.

È difficile andare contro i migliori del gioco, ma la storia dimostra che vale la pena prendere il perdente.

Conclusione

L’ho menzionato più volte in tutto l’articolo, ma come appassionati di sport, l’eccessiva analisi della NFL che si svolge ogni settimana rende difficile per i giocatori vedere le cose in modo razionale.

Attenersi a questi sistemi che hanno una comprovata esperienza di successo e ti ringrazierai al momento dei playoff.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Modi per calmare la mente quando giochi

Come sapere se una slot machine è allentata