in

4 consigli per giocare a Texas Holdem come un professionista

Quando Chris Moneymaker ha vinto il main event delle World Series of poker nel 2003, è stato determinante per lanciare la carriera di poker professionista di molti giocatori. Non è per qualcosa che ha fatto Moneymaker dopo il torneo. È perché la vittoria è arrivata in un momento perfetto per accendere il boom del poker.

Una combinazione di copertura mediatica, disponibilità di giochi di poker online e in sale da poker reali in tutto il mondo, e un giocatore di poker dilettante in Moneymaker che ha vinto il suo posto alle WSOP in un torneo di poker satellitare online ha creato la tempesta perfetta.

Molte cose sono cambiate nel mondo del poker negli ultimi due decenni, ma puoi ancora diventare un giocatore di poker professionista più facilmente oggi che in qualsiasi momento prima che Moneymaker battesse Sam Farha al tavolo finale nel 2003.

Ecco quattro modi in cui puoi giocare come un professionista del poker Texas Hold’em.

1 – La regola opposta

Il Texas Hold’em è la variante più popolare del poker ed è facile imparare a giocare. Ma questo non significa che sia facile essere un giocatore professionista di holdem. Devi imparare a giocare bene in molte aree diverse e ci sono poche regole rigide e veloci quando si tratta di strategia.

Molte persone predicano che il gioco stretto e aggressivo è il modo migliore per vincere, ma questo non è vero in ogni situazione. Il motivo per cui il gioco tight di solito è meglio del gioco loose è perché la maggior parte dei giocatori di holdem gioca loose. Ma il modo migliore per giocare quando sei a un tavolo pieno di giocatori tight è giocare più liberamente dei tuoi avversari.

I migliori giocatori di Texas Hold’em sono in grado di adattare il loro gioco e la loro strategia per adattarsi alla situazione. Il più delle volte, la strategia migliore è l’opposto di ciò che fanno tutti gli altri. Funziona meglio in alcune situazioni che in altre. Questo è il motivo per cui è così importante imparare come apportare modifiche in diverse situazioni.

Nel complesso, il gioco stretto è meglio del gioco libero. Quando giochi loose, giochi mani che non mostrano un profitto a lungo termine. Quando giochi tight, lasci la maggior parte delle mani iniziali non redditizie, quindi giochi per lo più mani redditizie.

Ma quando tutti al tavolo giocano tight, puoi vincere di più allentando la selezione della mano iniziale. Basta non esagerare, o questo elimina il tuo vantaggio.

Quando si tratta di gioco aggressivo, la maggior parte delle volte, la strategia migliore è giocare in modo aggressivo quando entri nel piatto. Quando giochi in modo aggressivo, scommetti e rilanci e costringi i tuoi avversari a prendere più decisioni.

Ma quando giochi contro un tavolo pieno di giocatori aggressivi, è più redditizio sederti con le tue mani migliori e lasciare che i tuoi avversari si intrappolino. Devi ancora attivare l’aggressività nelle situazioni corrette, ma non devi giocare ogni mano in modo aggressivo per ottenere un profitto.

Non puoi usare la regola opposta in ogni situazione, ma devi imparare come adattare la tua strategia in base alla redditività in ogni situazione.

2 – Regola delle probabilità e delle aspettative

È quasi impossibile essere un giocatore professionista di Texas Hold’em vincente senza usare le probabilità e il valore atteso. I giocatori di poker dilettanti tendono a resistere alla conoscenza e all’uso delle probabilità del piatto, ma una volta che impari a usarle, non devi più studiarle.

Molti giocatori di poker pensano che sia difficile imparare a usare le probabilità, ma è facile una volta deciso di farlo. Puoi imparare tutto ciò che devi sapere sulle probabilità del poker in un paio d’ore e, con qualche ora in più di pratica, puoi sviluppare un’abilità che puoi usare per il resto della tua vita.

Una volta che hai imparato cosa sono le probabilità del poker e come usarle, il passo successivo è imparare come usare le probabilità del piatto per prendere decisioni redditizie. Questa è una transizione facile una volta che hai capito le probabilità, e questa è una delle grandi differenze tra vincere e perdere giocatori di poker.

io
Il passaggio finale consiste nell’apprendere quale sia il valore atteso, o aspettativa, e come usarlo per ogni decisione che prendi. Il valore atteso è il valore medio a lungo termine di una decisione.

Ogni decisione che prendi al tavolo da poker, dal fold o entrare nel piatto prima del flop, chiamare o puntare al river, è redditizia o non redditizia.

La chiave è imparare a determinare il valore a lungo termine, positivo o negativo, per ogni decisione. Quando un gioco ha un valore atteso positivo, significa che realizzi un profitto nel lungo periodo facendo il gioco. Quando una giocata ha un valore atteso negativo, significa che nel lungo periodo perdi denaro.

Se vuoi essere un giocatore professionista di Texas Hold’em, concentrati sulla padronanza delle probabilità, delle probabilità del piatto e del valore atteso. Una volta che padroneggi queste aree, diventerai un giocatore di poker vincente ora e in futuro.

3 – Scegli i tuoi avversari

I professionisti del poker più conosciuti sono i giocatori di tornei, perché i tornei sono il formato principale mostrato in televisione. Ma molti degli stessi professionisti che vedi in TV giocano anche ai cash game, e alcuni professionisti del poker sono specializzati in cash game.

Quando giochi a poker da torneo, devi giocare contro gli altri giocatori del torneo, ma quando giochi a cash game, hai la possibilità di scegliere dove giocare e contro chi giocare. I professionisti del poker di maggior successo sanno come trovare giochi redditizi.

I professionisti del poker di solito giocano nelle sale da poker tradizionali e molti di loro giocano anche online. Ma puoi anche trovarli mentre giocano in partite private. L’obiettivo è vincere soldi a lungo termine. Il modo per farlo è giocare meglio della maggior parte dei tuoi avversari.

Sebbene sia importante sviluppare le tue abilità e abilità in modo da essere migliore della maggior parte dei giocatori, questo non è l’unico modo per assicurarti di essere uno dei migliori giocatori al tavolo. Trova e crea opportunità in cui stai giocando contro giocatori di poker deboli.

Se puoi andare nella sala da poker e trovare tavoli pieni di giocatori deboli, puoi fare soldi lì. Ma potresti essere in grado di ottenere maggiori profitti trovando giochi privati ​​pieni di giocatori cattivi o creare i tuoi giochi privati ​​in cui controlli chi gioca e chi non viene invitato.

Puoi iniziare a utilizzare questa strategia subito, indipendentemente dal tuo livello di abilità nel poker in questo momento. Anche se non sei ancora il miglior giocatore di poker che puoi essere, puoi comunque vincere costantemente se ti assicuri di essere sempre uno dei migliori giocatori al tavolo.

I professionisti di poker più redditizi non sono necessariamente i migliori giocatori di poker al mondo. I professionisti del poker più redditizi sono quelli che vincono più soldi, e un modo per farlo è vincere contro giocatori cattivi.

4 – Gioca entro il tuo bankroll

I giocatori di poker professionisti sanno che devono gestire il proprio bankroll. Se finisci i soldi, non puoi giocare, e se non puoi giocare, non puoi vincere. I giocatori buoni e cattivi di Texas Hold’em hanno alti e bassi. A volte, i cattivi giocatori vincono per un breve periodo e i buoni giocatori perdono per un breve periodo.

Se sei un giocatore redditizio di Texas Hold’em e puoi rimanere nel gioco abbastanza a lungo, il profitto seguirà. Ma devi giocare entro il tuo bankroll in modo da poter rimanere nel gioco abbastanza a lungo da raggiungere il tuo potenziale di profitto a lungo termine.

La migliore situazione di bankroll è avere abbastanza soldi per giocare a qualsiasi gioco che offre profitti a lungo termine che puoi trovare senza preoccuparti di andare in bancarotta durante una flessione. Alcuni giocatori di poker hanno un bankroll così grande, ma la maggior parte è costretta a giocare al di sotto di determinati livelli a causa delle restrizioni del bankroll.

Man mano che le tue abilità migliorano e acquisisci esperienza, imparerai una gamma di bankroll totale sicura. Fino a quando non impari dall’esperienza personale, dovresti avere da 20 a 30 volte l’importo medio del buy-in per i tornei e i giochi cash no limit e da 200 a 300 volte la scommessa grande per i giochi cash limit.

Conclusione

Se vuoi essere un giocatore professionista di Texas Hold’em, devi imparare come regolare il tuo gioco usando la regola opposta, le probabilità principali e le aspettative, scegli i tuoi avversari ogni volta che puoi e gioca con il tuo bankroll.

Queste sono le cose che fanno i giocatori professionisti, quindi devi implementarle quando possibile. Puoi anche controllare questa pagina su 5 mani di Texas Holdem e su come giocarle per ulteriori consigli sul poker Texas Holdem!

Puoi iniziare a migliorare i tuoi risultati oggi facendo un lavoro migliore nella scelta dei tuoi avversari. La migliore strategia a lungo termine è diventare un maestro delle aspettative positive, perché ogni grande giocatore di poker utilizza le aspettative per ottenere un profitto a lungo termine.

7 motivi per cui i nuovi giocatori d’azzardo perdono soldi giocando a Hold’em

5 passaggi per il successo del gioco d’azzardo NBA