in

2 delle insidie ​​del gioco d’azzardo (e come evitarle)

Il gioco d’azzardo è popolare negli Stati Uniti, così come in quasi ogni altra parte del mondo. Da Las Vegas a Macao, possiamo trovare enormi e ricercate mecche per il gioco d’azzardo in tutti i continenti, ad eccezione, forse, dell’Antartide.

Chissà, potrebbe esserci anche qualche centro di gioco sotterraneo! Il gioco d’azzardo è disponibile in tutte le forme diverse, dalle slot, alla roulette e al blackjack al Texas Hold ‘Em, al Keno e altro ancora.

In alcuni stati e paesi il gioco d’azzardo è persino illegale e scoprirai che questi giochi proibiti assumono la forma di qualsiasi cosa, dai combattimenti di galli ai giochi di dadi alle sale da poker sotterranee.

Le scommesse, che sono anche una forma di gioco d’azzardo, hanno un proprio livello di popolarità e possono essere trovate in tutto il mondo, anche in luoghi in cui il gioco d’azzardo è fortemente limitato, come in gran parte del subcontinente arabo. Questo può includere corse di cavalli, sport professionistici e persino alcuni sport a livello universitario.

Molti stati negli Stati Uniti hanno lotterie, lotterie e riffe, e anche quelli che di solito non hanno una qualche forma di bingo.

Il gioco d’azzardo implica semplicemente un’attività incentrata sulla vincita di denaro rischiando la perdita di denaro. C’è sempre qualcosa in più, ma è per questo che tutti gli esempi precedenti soddisfano i criteri.

Con il gioco d’azzardo che diventa legale in sempre più posti (anche diffondendosi un po ‘online), sempre più persone vengono portate a giocare d’azzardo che potrebbero non averlo fatto prima perché non volevano entrare in un casinò o in una pista.

Proprio come qualsiasi forma di intrattenimento, ci sono rischi per le persone che, per qualsiasi motivo, non riescono a gestire se stesse quando si tratta di gioco d’azzardo.

Potresti anche non sapere di essere quel tipo di persona finché non ci provi.

Ora non fraintendermi: questo post non riguarda affatto il tentativo di dimostrare che il gioco d’azzardo è un male. Lontano da esso. Invece, voglio darti una comprensione realistica di alcune delle insidie ​​del gioco d’azzardo e di come evitarle.

Il gioco d’azzardo può certamente essere una forma di intrattenimento divertente e assolutamente ragionevole, ma proprio come qualsiasi altra forma di intrattenimento, ci possono essere degli svantaggi se sfugge di mano.

1- Il gioco d’azzardo può creare dipendenza per una porzione molto piccola della popolazione

Inizierò con questo: se sei incline alla dipendenza o hai una personalità che forma un’abitudine, il gioco d’azzardo non sarà sicuramente qualcosa in cui vuoi dilettarti.

La dipendenza dal gioco è qualcosa di comune o di cui dovresti essere preoccupato? Quasi certamente no (se non hai una personalità che crea dipendenza). Secondo la North American Foundation for Gambling Addiction Help, circa il 2,6% della popolazione statunitense ha una qualche forma di dipendenza dal gioco.

Questi numeri sono davvero bassi e, se si tiene conto di quante persone negli Stati Uniti hanno probabilmente giocato almeno una o due volte nella loro vita senza alcuna conseguenza, vedrai che, proprio come bere, la stragrande maggioranza delle persone può gestire va bene e goditela nel modo in cui dovrebbe essere goduta, come una forma di intrattenimento.

Ovviamente la dipendenza dal gioco non è qualcosa da prendere alla leggera. La dipendenza dal gioco d’azzardo può avere un effetto terribile su una famiglia e finire con gravi conseguenze. È importante che, proprio come con altri comportamenti potenzialmente dipendenti, tu conosca i tuoi limiti e ti impedisca di andare troppo lontano.

Se non puoi farlo, il gioco d’azzardo potrebbe non essere adatto a te.

Ecco una storia che può illustrare come può essere la dipendenza dal gioco. Penso che sia importante per i nuovi giocatori d’azzardo vedere come può apparire la dipendenza dal gioco in modo da poterla cogliere da soli, ma detto questo, è così raro che per la maggior parte delle persone non è un problema.

Quando Shirley aveva circa 20 anni, lei e alcuni amici sono inciampati a Las Vegas, la prima volta che ha provato il gioco d’azzardo. Un decennio dopo, mentre lavorava come avvocato, di tanto in tanto si recava ad Atlantic City, una delle poche mecche del gioco d’azzardo qui negli Stati Uniti.

Un paio di decenni dopo, saltava il lavoro 4 volte a settimana per visitare nuovi casinò nel Connecticut. Il suo gioco era il blackjack e avrebbe rischiato migliaia di dollari alla volta. Si ritroverebbe quindi a dover cercare il resto solo per poter pagare il pedaggio durante la guida.

Shirley ha scommesso ogni centesimo che ha mai guadagnato e ha esaurito diverse carte di credito. Ha detto: “Volevo giocare d’azzardo tutto il tempo. Lo amavo. Ho amato lo sballo che ho provato. ” La storia diventa purtroppo più triste. La legge finirebbe per intervenire nella sua vita in modo piuttosto drammatico.

Shirley è stata condannata per aver rubato molti soldi ai suoi clienti e ha trascorso un paio d’anni in prigione. Iniziò a partecipare alle riunioni di Gamblers Anonymous, vedendo un terapista e rivalutando la sua situazione. Le ci è voluto molto tempo per rendersi conto che era impotente sul gioco d’azzardo e che fintanto che fosse stato nella sua vita, la sua vita sarebbe stata ingestibile.

La dipendenza dal gioco d’azzardo è stata un argomento controverso negli ultimi due decenni. La gente finalmente lo vede per quello che è, ma 10 anni fa gli esperti hanno avuto difficoltà a cogliere l’idea che una persona potesse essere dipendente dal gioco d’azzardo allo stesso modo in cui una persona potrebbe essere dipendente dall’alcol. Penso che questo abbia senso per la maggior parte delle persone: la stragrande maggioranza delle persone sarà in grado di gestire il gioco d’azzardo bene, proprio come la stragrande maggioranza delle persone riesce a gestire il bere bene.

A Shirley non è mai stato detto che era una tossicodipendente dai professionisti. Doveva capirlo da sola. I professionisti finalmente riconoscono che il gioco d’azzardo è reale come la dipendenza dalla droga, ma puoi certamente capire perché questo è stato controverso per così tanto tempo.

Penso che la vera conclusione qui sia che diventa abbastanza ovvio abbastanza rapidamente se sei effettivamente un dipendente dal gioco d’azzardo. Se stai giocando con denaro che non puoi permetterti di perdere, se non la consideri una spesa di intrattenimento, se hai in mente quella domanda: “Sono dipendente da questo?” allora probabilmente dovrai esaminarlo da vicino.

La persona media non si imbatte in questi problemi, o almeno può fermarsi immediatamente se si presentano.

Ricorda, questo è davvero raro, ma è sicuramente qualcosa a cui prestare attenzione se non hai mai davvero giocato prima.

2- Il gioco d’azzardo ha il potenziale per aumentare la tua avidità

Lasciami provare a creare una comprensione più profonda dell’avidità. L’avidità è un amore eccessivo o un desiderio di denaro o beni materiali. Prendersi cura del denaro e provvedere alla propria famiglia mentre si conduce uno stile di vita confortevole è una cosa, ma l’avidità è quando ci si preoccupa troppo del denaro o delle cose materiali.

L’avidità crea una mentalità di scarsità, la sensazione che non ne hai mai abbastanza (anche quando lo fai).

L’avidità ha effetti negativi sulla salute spirituale ed emotiva e può davvero causare un grande danno alla nostra vita interiore. Desiderare beni o denaro in modo malsano può creare molta ansia, irrequietezza e depressione.

Poi arriva la falsa certezza che quando guadagneremo denaro e / o beni materiali saremo messi a nostro agio e ci sentiremo meglio. È un ciclo che diventa vizioso in pochissimo tempo.

Sfortunatamente, il gioco d’azzardo eccessivo può creare un’atmosfera per il luogo di nascita dell’avidità. Quando vinci un paio di volte e ti ritrovi con una grossa fetta di cambiamento che normalmente richiede molto lavoro per ottenere, puoi trovare la tua mentalità intorno al trasferimento di denaro.

L’avidità può far sì che una persona che ha una serie di vittorie continui a giocare fino a quando non avrà un’altra serie di vittorie. Il più delle volte, una persona finisce per perdere le proprie vincite.

Sebbene sia molto comune (i casinò sono progettati per riconquistare i tuoi soldi dopotutto), ciò che non è così comune è lasciarsi prendere dall’idea che devi giocare al solo scopo di ottenere più soldi per comprare cose carine (invece di giocare con l’idea nella parte posteriore della tua testa che stai pagando soldi per essere intrattenuto e qualsiasi vincita è pura fortuna – e lo sono).

Ci sono cose che possono far perdere a una persona la capacità di pensare o agire razionalmente quando gioca. Ciò potrebbe includere brivido, panico, disperazione e, naturalmente, avidità. Questo può sanguinare in altre aree della tua vita se non stai attento.

L’asporto qui è giocare d’azzardo nello stesso modo in cui bevi, con moderazione. Un po ‘può fare molto con qualsiasi forma di intrattenimento per cui paghi. Devi stare attento quando vinci e chiediti: sto ancora giocando perché è divertente, o sto giocando solo per soldi?

Conclusione

Quindi, ancora una volta, ci sono persone che possono giocare e avere relazioni sane con esso. Non è una brutta cosa per tutti. Se non sei quella persona, o pensi di non esserlo, o hai una personalità che crea dipendenza e non hai mai giocato d’azzardo, allora si spera che questo breve messaggio possa salvarti da un sacco di dolore e sofferenza inutili!

C’è qualcos’altro che pensi sia una grande trappola del gioco d’azzardo che avrei dovuto menzionare? Fatemi sapere nei commenti!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Perché giocare alle slot machine tramite i casinò online?

5 migliori consigli per la gestione del denaro nei casinò